Nel Pd di Seregno l’assemblea per l’elezione dei segretari delle assemblee regionali e provinciali oltre al rinnovo del direttivo e del segretario di circolo. Il nuovo segretario è Stefano Silva.

Il congedo di Antonio Colzani

Il segretario uscente, Antonio Colzani, ha invitato il nuovo coordinamento a tenere i rapporti con le segreterie provinciali e regionali “perché per troppo tempo siamo stati abituati a pensare che la politica finisca a Seregno, ma non è così. Il Pd ci sarà a lungo se saprà riscoprire i motivi per cui è nato dieci anni fa, mettere insieme forze politiche popolari. Basta litigare sul nulla”.

“Serve un proposta politica chiara”

“A livello nazionale il partito deve imparare a fare minoranza con una proposta politica chiara come abbiamo fatto a Seregno per tredici anni” ha proseguito Antonio Colzani, che poi ha ringraziato tutti gli iscritti. In particolare l’ex sindaco Gigi Perego, Giuseppe Camnasio e Franco Polpetta.

Le parole del nuovo segretario

“Fino a quindici giorni fa non avevo in mente di prendere questo impegno ma ho avuto tante sollecitazioni diverse – ha esordito nell’assemblea Stefano Silva, che in precedenza era stato il primo segretario del circolo – Dovremo essere una presenza attiva e un collante nella coalizione che governa la città, ma non saremo la stampella dell’Amministrazione”.

Leggi anche:  Chiusa la stazione di Ceriano, il sindaco: "Arriveranno orde di tossici"

“Un partito con le porte aperte”

Il neo segretario ha sottolineato l’importanza di “valorizzare il coordinamento per essere tutti segretari” in un “partito con le porte aperte e con la massima attenzione alla comunicazione. Dobbiamo pensare al 2028 e a quello che verrà dopo. E’ importante la sinergia fra giovani e vecchi, non come età anagrafica ma come freschezza nell’impegno”.

I nomi del nuovo coordinamento

Del nuovo coordinamento del circolo locale fanno parte Mauro Ballabio, Rita Fontana, Franco Polpetta, Valentina Massari, Riccardo Sala, Giuditta Montrasio, Bruno Sforna, Mariella Nebbia, Giovanni Venier e Gabriella Rampon oltre ad assessori e consiglieri comunali iscritti al Pd.