Riapre la sede di Fratelli d’Italia in via Romagna a Cologno Monzese. Sarà un riferimento sia per il circolo locale, sia per quello di Sesto San Giovanni.

apertura sede fratelli d'italia cologno monzese da sinistra michele russo gianfranca tesauro

Fratelli d’Italia

La cerimonia è avvenuta sabato 16 febbraio alle 17.30. La novità è che la sede sarà anche una casa per la sezione locale di Gioventù nazionale: “E’ importante per noi avere un luogo in cui ritrovarci, fare formazione e preparare figure che un domani dovranno assumere incarichi di responsabilità”, ha detto il portavoce Marco Alfonzo.

Sguardo alle europee, ma non solo

“La sede è un modo per stare in mezzo alla gente – ha spiegato lo storico membro di Fratelli d’Italia Romano La Russa – Cosa indispensabile non solo per le elezioni europee del 26 maggio, ma anche per confermare il prossimo anno la vittoria del centrodestra a Cologno”.

“Un punto di vista diverso”

“Da qui vogliamo portare un punto di vista diverso rispetto alle altre forze di centrodestra – ha spiegato il parlamentare europeo Stefano Maullu – Noi abbiamo una nostra idea sull’Europa, sul Mediterraneo, sulla sicurezza e sull’immigrazione che vogliamo portare avanti. Il risultato delle elezioni in Abruzzo ci conforta e ci deve essere di stimolo”.

Leggi anche:  Prolungamento M2: ecco il dossier con i costi (da capogiro) e le fermate

Un saluto dal sindaco

Alla festa ha partecipato anche il sindaco di Cologno Angelo Rocchi, leghista a capo di un’alleanza proprio con Fratelli d’Italia: “E’ stato un partito sempre leale, che ha portato alla mia squadra persone valide – ha detto – Faccio riferimento a Gianfranca Tesauro (vicesindaca e portavoce colognese di Fdi, che ha anche fatto gli onori di casa, insieme al portavoce della sezione di Sesto Michele Russo ndr), all’assessora Chiara Cariglia e poi agli altri come Domenico Seidita (consigliere, ndr) e Franco Riceputi (colonna storica della sezione colognese, ndr)”. Presente anche l’assessore al Territorio di Sesto San Giovanni, Antonio Lamiranda.

“E’ un’altra epoca”

“Non ho fatto a tempo a vedere le prime due Guerre puniche, ma ricordo bene la terza – ha commentato con una battuta l’onorevole Ignazio La Russa, anch’egli intervenuto nell’occasione – Posso dire però che ora siamo in un’altra epoca. Sino a pochi anni fa per noi in città come Sesto e Cologno era difficile anche solo esserci. Oggi invece ci siamo e possiamo andare avanti a fare bene”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.