Rievocazione storica “nazista”, polemica infinita: in Consiglio a Cologno Monzese l’opposizione intona “Bella ciao”.

Rievocazione storica “nazista” ancora contestata

Ricordate la bufera politica scoppiata da alcune settimane in un comune del Milanese? L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Cologno Monzese, si intitola “La vita di campo di un reparto di fanteria tedesco nelle settimane precedenti la Liberazione”. A promuoverla, il gruppo 36 Fusilier Kompanie, un’associazione militare commemorativa. L’evento prevede anche la riproduzione di un campo militare, con tanto di divise naziste riprodotte, per rievocare i giorni dell’occupazione tedesca.

Campo militare… delle polemiche

C’è stata una levata di scudi da parte di 5 Stelle e centrosinistra, non solo a livello locale. E ieri è finito a notte fonda il Consiglio comunale che aveva come ultimo punto all’ordine del giorno quello presentato dai gruppi all’opposizione che chiedevano di annullare la manifestazione, ora prevista per il 9 e 10 giugno (inizialmente programmata per il 25 Aprile).

“Bella ciao” in aula

Il sindaco, Angelo Rocchi ha letto alcune considerazioni sulla vicenda e ribadito le accuse alle forze politiche di sinistra di continuare a gridare al lupo al lupo (qui per vedere il video dell’intervento). La maggioranza ha respinto l’ordine del giorno e dal pubblico si è levata la contestazione conclusa, quasi alle 3 del mattino, con il canto partigiano “Bella ciao”.

Leggi anche:  La Regione stanzia 18 milioni di euro per nuovi autobus

TUTTI GLI INTERVENTI DEI POLITICI IN AULA SU LAMARTESANA.IT