Vernice rossa e scritte minacciose. Brutta sorpresa questa mattina per i sostenitori di Giacomo Stucchi, candidato sindaco per la Lega a Bergamo.

Vandalizzata la sede elettorale della Lega

Come riporta GiornalediTreviglio.it, questa notte, probabilmente in previsione della visita del vicepremier Matteo Salvini, ignoti vandali hanno  preso di mira il point elettorale di Giacomo Stucchi, deturpato con vernice rossa.
A condannare duramente l’accaduto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e lo stesso Salvini, che ha scritto un post su Facebook a riguardo.

“Ecco come hanno ridotto stanotte la sede elettorale della Lega a Bergamo, con tanto di scritta Salvini Muori sul marciapiede. Vigliacchi, violenti, penosi nazisti rossi, spero vi prendano. Più ci attaccate, più ci date forza”.

I precedenti in Lombardia

Quello di Bergamo non è un caso isolato in Lombardia. Lo scorso mese di settembre la sede di Cremona della Lega venne devastata da ignoti teppisti. Atti intimidatori toccarono, nello stesso mese, anche alla sede di Giussano, in Brianza. Senza dimenticare i proiettili fatti recapitare in una busta alla sede di Varese.

Leggi anche:  Regione, Rizzoli avverte: "Roma taglia 7 milioni all'istruzione"

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE