Per dirla in termini calcistici si tratta del secondo colpo di mercato messo a segno dalla Giunta Colombo per il futuro di Villa Borromeo.

Destinazione futura della Montagnola svelata proprio durante la visita del candidato governatore della Lombardia del centrosinistra ad Arcore (guarda qui)

Il Politecnico sbarca in città?

Infatti i locali della Gran Dama, per stessa ammissione del primo cittadino Rosalba Colombo, oltre alla sede di parco Valle Lambro, potrebbero presto ospitare un laboratorio di restauro del legno in collaborazione con il Politecnico di Milano.

L’anticipazione svelata dal sindaco a Giorgio Gori

La collaborazione con l’ente paesaggistico guidato da Eleonora Frigerio non è una novità e molto si è già scritto in passato. Invece rappresenta un vero fulmine a ciel sereno la collaborazione con il Politecnico di Milano che è stata svelata dallo stesso sindaco mercoledì mattina, durante la visita di Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato alla presidenza di Regione Lombardia per il centrosinistra, alla Montagnola.

Dimmi che cosa ne vuoi fare?

“La riqualificazione di Villa Borromeo è costata alle casse comunali 18 milioni di euro – ha spiegato il sindaco a Gori mentre raggiungevano la Villa Borromeo – Il tutto solamente con 500mila euro di finanziamento esterno (proveniente da Arcus) e gli altri soldi tutti provenienti da bilancio pubblico». «Dimmi che cosa ne vuoi fare?», ha chiesto Gori a Colombo. «La Villa rimane pubblica poichè la gestione rimane in capo al Comune e stiamo parlando di un epicentro di cultura. Il piano nobile seminterrato rimarrà in piena disponibilità al Comune per mostre, eventi e catering. Invece per gli altri due piano abbiamo in mente un paio di progetti: la sede regionale del Parco Valle Lambro e il centro di recupero e restauro del legno in collaborazione con il Politecnico di Milano”.

Ecco il dialogo tra il sindaco e Gori in un Video

I ricordi arcoresi legati al sindaco di Bergamo

Divertente il siparietto che ha per protagonista il sindaco di Arcore Colombo, il candidato governatore del centrosinistra Giorgio Gori e l’ex primo cittadino di Monza Roberto Scanagatti.

Leggi anche:  Arcore, in autunno arriva l'Ecuosacco

Proprio mentre Rosalba Colombo sorrideva sul rischio che Gori non potesse partecipare alla visita della Villa Borromeo, Gori ha ricordato gli anni in cui, da direttore di Canale 5 e di Italia 1, nonchè fondatore della casa di produzione televisiva Magnolia, frequentava Villa San Martino.

Guarda il video

Il regalo del sindaco a Gori

Rosalba Colombo, prima di iniziare il tour in Villa Borromeo, ha regalato a Gori la spilla ufficiale di Villa Borromeo.

Guarda il video