Senologia: nel contesto della Breast Unit dell’Istituto di Oncologia del Policlinico di Monza un nuovo progetto di diagnosi e cura delle neoplasie al seno

La terza età merita cure e attenzioni dedicate. Lo sottolinea l’Istituto di Oncologia del Policlinico di Monza la cui Breast Unit, ovvero l’Unità operativa dedicata alla lotta delle malattie al seno, lancia il progetto “Elderly ≥ 70”. Si tratta di un percorso medico facilitato, dedicato in modo specifico alle donne dai 70 anni in su.

Un trattamento “agevolato” per le donne over 70

Il Professor Emilio Bajetta spiega “dal punto di vista pratico, queste Pazienti avranno al Policlinico un trattamento “agevolato”, un percorso privilegiato, a cui si accede con l’impegnativa rilasciata dal proprio medico di Medicina Generale, tramite Servizio Sanitario Nazionale. Ad esempio, per le over 70 sarà eseguita in un’unica convocazione sia la visita senologica, sia l’eventuale mammografia o prelievo bioptico (con impegnativa prodotta dello Specialista senologo)”. Il Professor Francesco d’Errico aggiunge “inoltre, per ridurre al minimo gli spostamenti e le trasferte, l’ambulatorio senologico e lo studio mammografico sono ubicati nella stessa sede, in via Carlo Amati 111 a Monza. Nei casi di patologia accertata, poi, entrerà in campo un’equipe multidisciplinare per la valutazione di un percorso terapeutico ottimale e personalizzato presso il Centro del Policlinico”. I medici valuteranno se la paziente è in grado di tollerare un trattamento standard o se occorrerà pensare a dosaggi ad hoc, ovvero ad personam.

In caso di assenza di patologia, ovvero se la visita Senologica sarà negativa, verranno proposti a queste donne dei controlli periodici.

Perché lanciare un progetto per le ultra settantenni?

Perché lanciare un progetto rivolto alle ultra settantenni, quando nell’ambito della patologia mammaria, il carcinoma al seno è la neoplasia più frequente nella popolazione femminile in tutte le classi di età? Forse non tutti sanno che l’invecchiamento è un fattore importante nello sviluppo dei tumori: a causa di molteplici meccanismi, tra cui l’accumulo di fattori cancerogeni e mutazioni nell’organismo e la ridotta capacità di riparazione dei danni genetici, l’incidenza dei tumori aumenta drasticamente a partire dai 55 anni. L’insorgenza della patologia oncologica negli anziani pone spesso i medici in difficoltà, in quanto i Pazienti molte volte presentano patologie concomitanti, condizioni cliniche generali che non consentono un utilizzo completo delle terapie chirurgiche, mediche e radianti di cui si dispone.

Leggi anche:  Qual è il ruolo del microbiota?

Guardando nello specifico al tumore al seno, tra i 70 e gli 84 anni, si stima colpisca una donna ogni 21. L’età è tra i maggiori fattori di rischio e nel 23% dei casi la malattia si presenta sopra i 70 anni (dati Aiom/Airtum, “I numeri del cancro in Italia 2017”). In generale, per il carcinoma mammario la mortalità è in calo da anni, ma non per le donne sopra i 70: questo dato è un campanello di allarme, significa che queste pazienti oggi non sempre sono curate in maniera adeguata. Inoltre le over 74 non sono incluse negli studi clinici e nei programmi di screening.

L’approccio dell’Istituto di Oncologia del Policlinico di Monza

Nella casistica del Centro di Senologia del Policlinico di Monza, è stato più volte sottolineato il numero particolarmente significativo di pazienti ultrasettantenni.

Da queste considerazioni è nata l’esigenza di introdurre un approccio diverso alle problematiche delle pazienti più anziane, formulando dei percorsi assistenziali dedicati che partono dalla presa in carico, passando per la fase diagnostica e quella terapeutica, fino al follow-up. Il progetto “Elderly ≥ 70” conta sull’appoggio del Gruppo I.T.M.O. (Italian Trials in Medical Oncology) e della Fondazione Giacinto Facchetti.

Per informazioni e appuntamenti: 039.2810482 dal lunedì al venerdì, ore 9.30 – 12.30.

senologia Breast Unit Policlinico Monza
Da sinistra il Prof. Francesco d’Errico e Prof. Emilio Bajetta