E’ stata riaperta dopo quasi sei mesi la Pediatria dell’ospedale di Carate Brianza.

Questa mattina, giovedì 31 gennaio il  direttore generale dell’Azienda socio sanitaria territoriale di Vimercate, Nunzio Del Sorbo ha illustrato alla stampa la riapertura della Pediatria del presidio ospedaliero chiusa dalla scorsa estate non senza qualche disagio per gli utenti dopo il pensionamento dello storico primario Andrea Sterpa.

Sei i posti letto per i più piccoli, in attesa di portare in breve a pieno regime il reparto che sarà diretto dalla dottoressa Patrizia Calzi con la collaborazione di sei dirigenti medici.

“Questa novità era nei nostri desiderata e di quelli della cittadinanza – ha detto Del Sorbo – Abbiamo un reparto di altissimo livello che vuole rispondere a esigenze e bisogni concreti del territorio. Sulla spinta dei nostri validi operatori abbiamo puntato sul riavvio di questa struttura. Abbiamo un’ottima sanità in questo territorio e vogliamo che sia rappresentata e vissuta”.

“L’apertura del reparto in questo periodo di epidemie e infezioni delle vie respiratorie nei più piccoli – ha aggiunto la dottoressa Calzi – è stato fondamentale perché nel giro di ventiquattro ore i posti letto sono stati tutti occupati. Questo ha evitato ed eviterà ai nostri cittadini il disagio di essere trasferiti per le cure nei vicini ospedali”.

Leggi anche:  Carate, dieci giorni di festa a tutta... birra

L’attività clinica del reparto si articola nella attività di ricovero e cura per pazienti acuti in regime ordinario, di day-surgery e day-hospital con sezioni di pediatria, neonatologia e patologia neonatale; assistenza al neonato in sala parto; attività ambulatoriale con le diverse specializzazioni della disciplina di Pediatria; attività di Pronto soccorso pediatrico 24 ore su 24.

L’articolo completo sul Giornale di Carate in edicola martedì 5 febbraio.