Calcio Monza: Sacchi rivela “Berlusconi mi chiese di allenarle la squadra”. Lo ha raccontato il celebre allenatore durante il programma tv “L’assedio”.

Sacchi “Berlusconi mi chiese di allenare il Monza”

Arrigo Sacchi ha rivelato durante il programma tv “L’Assedio“, in onda su Nove e condotto da Daria Bignardi, di aver ricevuto da Silvio Berlusconi una proposta per allenare il Calcio Monza. Proposta declinata perché il celebre allenatore non se l’è sentita di tornare in panchina.

Sacchi, che tra il 1989 e il ‘90 portò per due volte il Milan sul tetto d’Europa e del mondo, durante l’approfondimento in tv ha spiegato di non avere più le motivazioni e l’energia di un tempo.

Da qui la decisione di non accettare l’incarico per la squadra biancorossa, rilevata da Fininvest lo scorso anno e poi affidata alla guida attenta di Cristian Brocchi. L’allenatore sta facendo un ottimo lavoro con i ragazzi e li ha portati in pochi mesi a raggiungere il vertice della classifica.

Leggi anche:  Vero Volley sconfitto, ma si può sorridere

L’obiettivo di Berlusconi che assieme a Galliani insegue il sogno di far “spiccare il volo” al club brianzolo, è quello di vedere la squadra brianzola, nel giro di un paio d’anni, giocare nella serie più importante.

LEGGI ANCHE:  Calcio Monza a Berlusconi: iniziato il nuovo corso biancorosso – FOTO E VIDEO