Calcio Serie C, Monza-Giana. Prova convincente dei ragazzi di Brocchi che, sfatando il tabù del Brianteo, conquistano la prima vittoria in casa dell’era Berlusconi. Monza-Giana 3 a 0.

Il Tabellino

MONZA: Guarna; Giudici 22′ pt Adorni), Riva, Negro, Origlio; Barba (39′ st Giorno), Palesi (25′ st Galli), Guidetti;D’Errico; Ceccarelli (39′ st Tomaselli), Reginaldo (25′ st Jefferson) (Sommariva, Brero, Tentardini, Otelè, Iocolano). All.Brocchi
GIANA ERMINIO: Taliento; Perico, Bonalumi, Rocchi (1′ st Della Bona), Montesano; Iovine 32′ st Capano), Piccoli (1′ st Seck), Palma; Chiarello, Rocco, Lunetta (15′ st Mutton a sua volta sostituito 32′ del st da Mandelli) (Sanchez, Lanini, Pirola, Sosio). All. Bertarelli

Arbitrosig. Francesco Cosso della sezione AIA di Reggio Calabria coadiuvato da Francesco D’Apice di Castellammare di Stabia e Andrea Nasti di Napoli.

Marcatori: 14′ pt D’Errico (rig.); 36′ pt Reginaldo; 17′ st Ceccarelli
Ammoniti: Piccoli (G), Rocchi (G), Palesi (M), Negro (M)
Spettatori: paganti 941, abbonati 1.011, incasso 10.046,93 euro

Sala stampa, mister Brocchi

«In precedenza abbiamo fatto altre belle prestazioni senza vincere anche perché su sette partite, cinque lo giocate senza attaccanti. Stasera il risultato è arrivato. Sono contento per i ragazzi, perché lavorano bene in settimana e faccio fatica a trovare qualcosa di negativo. Oggi abbiamo  sfatato il tabù del Brianteo e sono contento del risultato. Il migliore in campo è stato Reginaldo,  su di lui non ho dubbi. Quando hai in squadra un giocatore che ha fatto cose importanti pensi che magari faccia fatica a trovare stimoli, invece lui ci dà l’esempio in settimana e anche in campo. I complimenti però vanno a tutti, perché tutti hanno dato qualcosa in più».

Sala stampa Simone Bonalumi (Capitano Giana)

«Sicuramente il Monza è un’ottima squadra. Martedì dobbiamo rifarci. Sul rigore, dico che c’è stata una trattenuta reciproca, ma non dobbiamo appellarci a quello, piuttosto dovremo rifarci la prossima volta. Fare il capitano dal primo minuto è stata una bella soddisfazione, ma stasera contava il risultato».

Sala stampa, Bertarelli (Mister Giana)

«Abbiamo sbagliato prestazione. La colpa è solo dell’allenatore. Fino al 2 a 0 siamo rimasti in partita, ma come ci capita quest’anno a ogni occasione prendiamo gol. Avremmo avuto l’opportunità per fare gol con Lunetta ma, seguendo il mood della partita, è andata male anche quella.Il Monza è forte, ma si vede che sta attraversando una fase di transizione».

45’+3 st finisce la partita, il Monza vince!

Il Monza nell’ultimo quarto d’ora non ha corso rischi particolari e anzi con D’Errico  al 41′ ha rischiato di msegnare la quarta rete. Per i ragazzi della Martesana, invece, questa sera una prova da dimenticare in fretta.

30′ st Il Monza amministra il vantaggio

Segnata la terza rete il Monza amministra il vantaggio. Al 26′ applausi per Reginaldo sostituito da Jefferson e Palesi il cui posto è preso da Galli.

18′ st terzo gol per il Monza

Un bel tiro in diagonale del Monza tocca il palo e finisce in rete. Il gol è di Ceccarelli.

15′ st La Giana cerca la rete…

… Ma per ora non la trova. Bertarelli getta nella mischia all’inizio di tempo Seck al posto di Rocchi e Della Bona al posto di Piccoli. In realtà, però, nei primi minuti di tempo a farsi pericoloso è il Monza due volte con Reginaldo che tenta anche una rovesciata al 7′ senza trovare la porta. Subito dpoo è Lunetta a farsi  ipnotizzare da Guarna. L’avanti della Giana si trova solo davanti al portiere ma spara alto. I ragazzi della Maretesana alzano il baricentro alla ricerca della rete. Ma subiscono le ripartenze del Monza.

 

45’+1′ Finisce il primo tempo

La prima frazione di gioco finisce sul 2 a 0. Il Monza non è bellissimo, ma un rigore netto su Ceccarelli e il tocco magico di Reginaldo hanno fatto girare la partita dalla sua parte. La Giana ha provato a raddrizzare le cose senza successo fin dal primo svantaggio, ma i tentativi dei vari Chiarello (Punizione al 30′) e Lunetta al 33′ (Prima sui punizione, poi sulla ribattuta) non sortiscono l’effetto sperato. Dopo il raddoppio gli uomini di Brocchi hanno amministrato bene il vantaggio. Da segnalare all’8′ l’ammonizione di Piccoli per trattenuta su Reginaldo.

Leggi anche:  Il Movimento animalista contro la gara di caccia alla quaglia

 

37′ Gol di Reginaldo

Un mix di talento e fortuna per Reginaldo. L’attaccante biancorosso cadendo a terra in area lascia partire un tiro dallo strano effetto che sfiorando il palo alla sinistra di Taliento finisce in rete. E’ 2 a 0.

30′ La Giana cerca il pari

I ragazzi di Bertarelli non ci stanno e spingono alla ricerca del pari. Al 26′ gran lavoro degli attaccanti di bianco vestiti, ma il tiro da fuori che ne scaturisce è spazzato da Riva. Al 30′ il portiere biancorosso Guarna para facilmente una punizione dal limite. Il Monza si fa vedere con qualche ripartenza.

15′ Un lampo sveglia il Brianteo

Dopo i primi minuti di studio il Monza intorno al decimo si fa più insistente. Al 9′ Barba tira ma la palla viene deviata. Al 13′  Guidetti tira da fuori, mentre Barba viene trattenuto in area. E’ rigore netto che D’Errico segna centrando l’angolino alla destra di Taliento.

14′ Monza in vantaggio

Segna D’Errico su rigore per un fallo subito in area da Barba.

 

Prima del calcio d’inizio

Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Gigi Radice e dell’assistente arbitrale Riccardo Pelagatti.

 

Le formazioni ufficiali

MONZA: Guarna; Giudici, Riva, Negro, Origlio; Barba, Palesi, Guidetti;D’Errico; Ceccarelli, Reginaldo (Sommariva, Galli, Giorno, Brero, Jefferson, Tomaselli, Tentardini, Adorni, Otelè, Iocolano). All.Brocchi
GIANA ERMINIO: Taliento; Perico, Bonalumi, Rocchi, Montesano; Iovine, Piccoli, Palma; Chiarello, Rocco, Lunetta (Sanchez, Dalla Bona, Seck, Lanini, Pirola, Mandelli, Capano, Sosio, Mutton). All. Bertarelli

 

Calcio Serie C Monza-Giana, il pre-partita

Con il dolore nel cuore per la morte di mister Gigi Radice, i riflettori dello Stadio Brianteo sono accesi questa sera per il quindicesimo turno del Campionato di Serie C, girone B. In scena il derby tra i biancorossi di Brocchi e la Giana Erminio di mister Bertarelli, due compagini non proprio in salute che devono puntare entrambe alla vittoria per non sprofondare nei bassifondi della classifica.

QUI MONZA:  Caverzasi ha ancora un turno di squalifica da scontare, mentre Cori e Brignoli sono fermi ai box. Rientra però Jefferson.
I convocati di mister Brocchi sono 21. Sommariva, Guarna, Galli, Riva, Palesi, Origlio, Guidetti, D’Errico, Reginaldo, Giorno, Barba, Jefferson, Brero, Tomaselli, Negro, Tentardini, Adorni, Giudici, Ceccarelli, Otelè, Iocolano.

QUI GORGONZOLA: Venti i convocati per mister Bertarelli. Portieri: Pablo Sanchez (N. 1), Roberto Taliento (N. 12)  Difensori: Simone Bonalumi (N. 25), Stefano Lanini (N. 15), Andrea Montesano (N. 24), Simone Perico (N. 2), Filippo Pirola (N. 16), Gabriele Rocchi (N. 13), Mbaye Seck (N. 8), Alessandro Sosio (N. 23) Centrocampisti: Marco Capano (N. 20), Riccardo Chiarello (N. 4), Daniele Dalla Bona (N. 6), Alessio Iovine  (N. 5), Andrea Mandelli (N. 19), Antonio Palma (N. 21), Gianluca Piccoli (N. 26) Attaccanti: Gabriel Lunetta (N. 27), Cristian Mutton (N. 28), Daniele Rocco (N. 11)

Le squadre scenderanno in campo agli ordini  del sig. Francesco Cosso della sezione AIA di Reggio Calabria. I due assistenti saranno Francesco D’Apice di Castellammare di Stabia e Andrea Nasti di Napoli.