Calcio Serie C Monza-Pontedera 0-1.  La dura legge del calcio colpisce anche al Brianteo dove il Monza dopo aver comandato il gioco per quasi tutta la partita deve arrendersi al Pontedera che in una delle  sue poche sortite in attacco trova il rigore per un fallo di Palesi in area. Sul dischetto si presenta Grassi che segna. Ci si aspetterebbe una reazione decisa e invece, i biancorossi non riescono a incidere. All’ultimo dei 4 minuti di recupero concessi dall’arbitro un fallo di mano di Vettori in area toscana regala l’ultima emozione ai supporter di casa. E’ rigore, D’Errico va sul dischetto, calcia, ma la palla rotola di poco a lato alla destra di Contini. Poco da dire, oggi la porta avversaria era stregata.

Sala Stampa Ivan Maraia, allenatore Pontedera

“La nostra bravura è stata quella di tenere per tutto il primo tempo. Poi un episodio ci ha premiato nella ripresa e alla fine il Monza ha sbagliato il rigore. I nostri avversari hanno giocato meglio, noi nonostante i tre punti dovremmo imparare a fare qualcosa di più oltre a difenderci. Ora che la salvezza dovrebbe essere acquisita possiamo guardare con più serenità al futuro puntando ai play-off”.

Marco Zaffaroni, allenatore Monza

“Dispiace perdere dopo una prestazione come questa. Abbiamo giocato bene ma siamo stati puniti dagli episodi. Se abbiamo perso questa partita vuol dire che ci manca ancora qualcosa, dobbiamo lavorarci sopra per trovarla. Soprattutto in fase di finalizzazione dobbiamo imparare a fare di più. D’Errico (oggi premiato con una targa per le 100 presenze conil Monza) ha dato tanto alla squadra”. Sugli infortunati: “Dovremmo riuscire a recuperare Perini e Cori per martedì prossimo”.

Andrea D’Errico, attaccante Monza

“Aver raggiunto 100 presenze con questa maglia è per me motivo d’orgoglio. Non pensavo dopo il primo anno di poter raggiungere questo traguardo. Mi dispiace oggi di aver rovinato la festa sbagliando il rigore, ma porterò comunque nel cuore questa giornata. Ci tengo a ringraziare tutti, dal presidente ai tifosi per questo grande regalo. Noi siamo una squadra organizzata. Proviamo a portare il nostro gioco ovunque, a volte ci viene a volte no. Per aver perso oggi un po’ di rammarico c’è, ma stiamo facendo un ottimo campionato. Le prestazioni di Livorno e Siena quest’anno, l’anno scorso a Seregno e la poule scudetto, le porterò sempre con me. Con il Monza ho ancora due anni di contratto. Spero di far bene con questa maglia e vorrei stare qui il più a lungo possibile. Sarebbe una cosa importante provare a portare il Monza in serie B”. Su Zaffaroni: “Mi ha cambiato totalmente, mi ha insegnato la cultura del lavoro e responsabilizzato. Mi son messo a disposizione della squadra, son diventato più concreto e le cose stanno andando bene”.

 

32′ Pontedera in vantaggio

Al 32′ un fallo probabilmente di Palesi in area su un attaccante toscano viene sanzionato con il rigore. Grassi segna dagli 11 metri. E il Monza schiuma di rabbia.

30′ Giudici si divora un gol fatto

Ancora una volta porta stregata per Giudici sempre al centro delle azioni biancorosse, ma oggi decisamente poco preciso. Al 27′ un magnifico assist di Mendicino libera l’estroso attaccante mettendolo a tu per tu con il portiere. Incredibilmente però il giocatore brianzolo tira alto sopra la traversa.

15′ secondo tempo, Manca solo il gol

Il Monza ci prova, si esprime bene, ma non trova il gol. Da segnalare all’8′ una bella azione di Cogliati che serve Mendicino. L’attaccante manca la conclusione, la palla arriva fuori area centralmente all’accorrente Guidetti che però tira di poco a lato.

Leggi anche:  Cristiano Ronaldo: l’abbraccio dei tifosi a Torino | FOTO

Fine primo tempo, per ora 0-0

Finisce a reti bianche la prima frazione di gioco. Ma il Monza nell’ultimo quarto d’ora ha legittimato la propria posizione in classifica mettendo alle corde il Pontedera. Al 36′ bella combinazione tra Guidetti, Cogliati e Giudici con conseguente parata del portiere avversario che alza sulla traversa. Poco dopo Giudici ubriaca di dribbling Posocco e lo stesso portiere sbroglia di piede. Al 42′ l’occasione migliore con il solito Giudici imbeccato da D’Errico che colpisce di testa, ma il pipelet dei toscani, dimostrando talento, ancora una volta chiude la porta.

30′ Sempre Monza, ma il Pontedera non sta a guardare

Quartod’ora sulla stessa falsariga di quello iniziale, con il Pontedera che però si è affacciato più spesso in avanti. Al 29′ un tiro di Guidetti indirizzato nell’angolino alla destra di Contini finisce fuori.

15′ Il Monza gioca con sicurezza

Gli Zaffa Boys stanno interpretando la gara con spirito costruttivo. Sul taccuino solo azioni biancorosse. Al 5′ Cogliati cade in area, ma l’arbitro fischia contro. Al 10′ un bel tiro di Guidetti viene deviato da un giocatore toscano ma Contini para. Infine al 13′ ci prova D’Errico, anche in questo caso il portiere risolve la situazione con sicurezza. Sul fronte opposto, per adesso il Pontedera è poco incisivo.

D’Errico festeggia le 100 presenze in biancorosso

Prima di cominciare Andrea D’Errico premiato con una targa dal presidente Nicola Colombo per celebrare le 100 presenze in biancorosso. Il talento monzese omaggiato anche dalla curva.

Le formazioni ufficiali

MONZA: Liverani; Adorni, Caverzasi, Riva, Giudici, Guidetti, Galli, D’Errico; Mendicino, Cogliati. (A disposizione Del Frate, Carissoni, Origlio, Palesi, Forte, Negro, Tomaselli, Trainotti, Padula, Ponsat. All. Zaffaroni).

PONTEDERA: Contini, Risaliti, Rossini, Frare, Borri, Calcagni, Caponi, Gargiulo, Posocco, Grassi, Pinzauti. (A disposizione: Biggeri, Marinca, Tofanari, Romiti, Vettori, Pandolfi, Raffini, Ferrari, Paolini. All. Maraia)

Calcio Serie C Monza-Pontedera. Il prepartita

Ennesima prova del nove oggi, sabato, alle ore 14.30 allo Stadio Brianteo per  gli Zaffa Boys. Il Monza infatti dovrà confermare quanto di buono fatto vedere nelle precedenti partite (Nove punti nelle ultime tre gare – Pro Piacenza, Livorno e Prato) scendendo in campo contro il Pontedera di Mister Maraia, squadra ostica di centro classifica, decisa a ottenere la salvezza quanto prima. All’andata in terra toscana i biancorossi avevano ottenuto un buon pareggio, oggi però sono chiamati alla vittoria per continuare a rincorrere il quarto posto in classifica al termine della regular season.

Quest’oggi i biancorossi dovranno supplire ad assenze importanti. Senza Cori, Perini e Romanò, mister Zaffaroni chiamerà in causa Adroni, Galli e Mendicino. Occhi puntati sopratutto sull’attaccante chiamato a confermare le sue qualità dopo alcune prove non del tutto convincenti. Nel Pontedera da tenere d’occhio il talentuoso centrocampista Gargiulo, nonché gli attaccanti Pinzauti e Grassi. Che partita sarà lo dirà il campo, considerando anche il fatto che il Monza di quest’anno si dimostra forte con le forti, ma vulnerabile contro le squadre che giocano prevalentemente in difesa. Dirigerà l’incontro il signor Ayroldi di Molfetta. Stay tuned!