Serie C Monza-Ravenna. Terminato al Brianteo il match tra i brianzoli e la squadra romagnola. Il Monza ha giocato un’ottima partita dominando gli avversari per tutti i 90 minuti. Al gol di Chiricò al 16′ del primo tempo ha risposto nel secondo tempo, stesso minuto, Nocciolini il cui tiro è passato sfortunatamente sotto le gambe di Guarna. Nel finale il rigore su Marchi, ben tirato da D’Errico, ha però restituito il sorriso ai biancorossi che oggi hanno meritato di vincere. Il Ravenna nel secondo tempo, rete a parte, ha fatto troppo poco per riuscire a evitare la sconfitta.

Sala stampa, Luciano Foschi (Mister Ravenna)

Luciano Foschi:  “Non era una partita semplice per noi, ma non lo era neanche per il Monza. La mia squadra ha fatto una buona figura, ma si è dimostrata ingenua. La differenza di età in certe situazioni si fa sentire, i miei ragazzi sono stati bravi a concedere poco, ma sull’episodio del rigore sono stati ingenui. Abbiamo subito il Monza nei primi venti minuti, poi abbiamo cominciato a giocare e creato occasioni anche clamorose. Nel secondo tempo siamo rimasti sempre in gara, abbiamo pareggiato anche in modo fortunoso, poi c’è mancata la giocata vincente. Peccato, si erano creati ampi spazi, ma non li abbiamo sfruttati. Abbiamo persino concesso un contropiede a Reginaldo verso la fine… E se prendi un contropiede da quel giocatore vuol dire che stai facendo la partita a Monza. Per quanto riguarda la classifica, ritengo che la quota playout possa attestarsi a 42 punti e a 45 quella per i play-off. Personalmente punto alla salvezza il prima possibile, poi si vedrà”.

Cristian Brocchi, mister Monza

Subito interrogato sull’episodio dello sfortunato gol subito da Guarna il mister risponde: “Non mi faccio mai condizionare da queste cose. Quello del portiere è un ruolo delicato. L’altra sera ci ha fatto guadagnare un punto e anche oggi ha fatto una bella parata. L’errore può capitare, Enrico nel complesso ci sta dando prestazioni importanti. Oggi nella prima mezz’ora a tratti abbiamo giocato un buon calcio. Però questo per noi è un periodo difficile: stasera i nuovi in campo dal primo minuto erano otto. E’ come se fossimo al 25 luglio con appena 15 giorni di preparazione nelle gambe. C’è stato un momento della gara in cui il Ravenna ci ha messo alle corde perché fisicamente sta meglio di noi, ma credo che la squadra abbia dimostrato carattere. Dopo aver subito il pareggio, con le nostre energie residue ci siamo buttati in avanti, magari con meno qualità rispetto ai primi 35 minuti di gioco, ma con tanta voglia. Sono un allenatore felice”. Un cenno su D’Errico e Chiricò: “La loro è stata un’ottima prestazione. In questo momento sono contento per D’Errico perché su di lui dal giorno che sono arrivato ho cercato di fare un lavoro importante creandogli la consapevolezza del non doversi accontentare. Per Chiricò sono soddisfatto perché teneva tanto al gol. Per ora è al 50% della condizione”. Sul mercato: “Si è presentata l’occasione  di prendere Armellino il cui ruolo ci permette anche di giocare a due  a centrocampo”. Infine, un cenno alla Coppa Italia: “Cambierò la formazione, ritengo che abbiamo costruito una squadra con giocatori forti per ogni ruolo. Potrei anche portare un panchina Matheus Paquetà”.

Il tabellino

MONZA: Guarna; Giudici (18′ st Bearzotti), Scaglia, Marconi, Anastasio; Chiricò (24′ st Ceccarelli), Fossati (24′ st Palazzi), D’Errico (cap), Armellino; Marchi, Brighenti (34′ st Reginaldo). A disp. Sommariva, Galli, Negro, Adorni, Galli, Palesi, Lora, Tomaselli, Negro, Tentardini, Adorni. All. Brocchi.

RAVENNA:  Venturi; Jiday, Lelj (cap), Barzaghi; Boccaccini, Pellizzari (1′ st Eleuteri), Selleri (8′ Martorelli), Raffini (1′ st Galuppini), Esposito (24′ Trovade); Nocciolini (32′ st Magrassi), Papa. A disp. Spurio, Ronchi, Scatozza, Siani, Sabba. All. Foschi

MARCATORI: 16′ pt Chiricò (M), 16′ st Nocciolini (R), 38 st D’Errico (M) (rig.)

AMMONITI: 27′ pt Armellino (M); 41′ pt Pellizzari

CORNER: Monza 5, Ravenna 6

SPETTATORI: 873 paganti e 1011 abbonati per un totale di 1844 (Incasso: 9.374, 43 euro)

45’+5 Monza 2, Ravenna 1. E’ finita!

La cronaca dell’ultimo quarto d’ora più recupero. Al 33′ esce Nocciolini per fare posto a Magrassi tra i romagnoli. Al 35′ tra i brianzoli entra Reginaldo “El Puma” al posto di uno spento Brighenti. Il Monza segna al 37′ con D’Errico su rigore per atterramento in area di Marchi. Lo stesso Marchi al 41′ raccoglie un pallone non trattenuto dal portiere giallorosso, ma il suo diagonale finisce a lato. Al 47′ torna a farsi vedere il Ravenna con un bel cross di Galuppini non sfruttato dai compagni. Il Ravenna chiude in avanti cercando vanamente il gol. Al 50′ triplice fischio e gioia sugli spalti, la curva ha cantato incessantemente fino alla fine del match.

Leggi anche:  Razzie al Centro civico di via Mameli VIDEO

37′ Rigore su Marchi. Segna D’Errico. Ora Monza 2, Ravenna 1

Marchi atterrato in area da Barzaghi. D’Errico, implacabile, segna e va a esultare sotto la curva!

30′ st Brighenti sbaglia da due passi

Dopo il pareggio giallorosso Brocchi inserisce Bearzotti che rileva Giudici. Al 23′ Chiricò impegna Venturi, mentre al 23′ è Brighenti a deviare un pallone a due passi da Venturi, che però neutralizza  il pericolo. Al 24′ D’Errico conclude dalla distanza, ma la sfera finisce alta sulla porta difesa dal n. 1 ravennate. Seguono alcune sostituzioni. Il Ravenna cambia Esposito con Trovade, il Monza Fossati con Palazzi e l’ottimo Chiricò con Ceccarelli.

16′ st “Gollonzo” del Ravenna…

Su un calcio d’angolo il colpo di testa ravvicinato di Nocciolini passa sotto alle gambe e/o alle mani di Guarna. Ed è uno a uno. Subito dopo per poco i biancorossi non subiscono il raddoppio.

Il portiere Guarna guarda sconsolato il pallone in rete

15′ st Già tre cambi per il Ravenna

Per tentare di raddrizzare l’incontro Foschi getta nella mischia Galuppini ed Eleuteri al posto di Raffini e Pellizzari. Al 3′ proprio Galuppini lascia partire un missile terra aria da centrocampo che a pochi metri dalla porta di Guarna si abbassa. Ma non abbastanza per trafiggere il portiere biancorosso che sembrava comunque ben piazzato. Al 9′ il Ravenna sostituisce Selleri con Martorelli. Nel primo quarto d’ora del secondo tempo il Monza ha amministrato bene il vantaggio.

45’+1′ Bel primo tempo, brianzoli in vantaggio

Nell’ultimo quarto d’ora ancora fasi di grande intensità. Al 31′ una punizione di Nocciolini è parata da Guarna. Al 35′ “tiraccio” di Brighenti dopo un ottimo lavoro dei biancorossi in avanti, ben cominciato sulla sinistra da D’Errico. Al 36′ il romagnolo Nocciolini ci prova in mezza rovesciata, ma il suo colpo finisce fuori. D’Errico, Chiricò, Armellino, Marchi per ora sembrano difficili da controllare per la difesa dei romagnoli. Dall’altra parte sono al momento affidate a Nocciolini le speranze di rimonta dei giallorossi.

30′ Qualità in campo

Il Monza c’è, ma il Ravenna non sta a guardare. Al 18′ Nocciolini impegna Guarna che sfodera un’altra bella parata deviando il colpo dell’attaccante giallorosso in angolo. Al 20′ è invece Armellino, su straordinario lancio di D’Errico a impegnare Venturi. Al 22′ ancora Nocciolini riceve palla sottoporta, ma da distanza ravvicinata indirizza il pallone altissimo sulla traversa. Al 27′ è invece Marchi a colpire il palo dopo aver ricevuto la sfera da Brighenti partito sul filo del fuorigioco.

16′ Gooool di Chiricò!

Si è visto subito che Chirico è in forma. Dopo un ottimo lavoro in avanti dei biancorossi prende la palla, semina il panico in area e infila Venturi da due passi. Monza 1, Ravenna 0.

15′ Squadre pimpanti

Dopo i primi  minuti di studio al 4′ un vivace Chiricò porta palla sul limite dell’area e lascia partire un tiro parato da Venturi. Al 7′ è Armellino a provarci dalla distanza, ma la sua botta finisce fuori. Subito dopo distrazione in difesa dei biancorossi: Guarna tempestivo in uscita spegne le velleità di Nocciolini. Al 10′ punizione per i brianzoli, Venturi respinge malamente la battuta di Armellino ma la sfera finisce a lato.

Serie C Monza-Ravenna, qui Monza

Finalmente Cristian Brocchi potrà tornare a contare sul contributo di Luca Giudici, al rientro dopo uno stop forzato di un mese e mezzo. I convocati: Fossati, Palesi, Chiricò, Lora, Brighenti, D’Errico, Reginaldo, Armellino, Marconi, Palazzi, Scaglia, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Adorni, Giudici, Marchi, Ceccarelli.

Qui Ravenna

Luciano Foschi deve rinunciare a Bresciani squalificato ed a Maleh. Recuperati pienamente invece Pellizzari e Jidayi. I convocati:  Spurio, Venturi; Eluteri, Boccaccini , Barzaghi, Pellizzari, Scatozza, Ronchi, Jidayi,  Lelj, Martorelli, Selleri, Sabba, Trovade, Papa, Esposito, Galuppini, Nocciolini, Raffini, Siani, Magrassi.