Laura Pagnoncelli, capriatese di San Gervasio, stella della Canottieri Tritium è partita per la repubblica Ceca dove disputerà i Mondiali Juniores con l’equipaggio del quattro di coppia.

C’è un po’ di Trezzo e di San Gervasio ai Mondiali Juniores

Fra gli oltre 750 sono gli atleti che parteciperanno ai Mondiali Junior, in programma dall’8 al 12 agosto Racice (che lo scorso anno fu sede degli Europei assoluti), in Repubblica Ceca a un’ora di distanza da Praga. Partecipazione impressionante nel singolo, con ben 38 sculler da tutto il Mondo a concorrere per il podio. Fra questi c’è anche un’atleta della Canottieri Tritium, la capriatese Laura Pagnoncelli.

Pagnoncelli è alla terza partecipazione iridata consecutiva

Pagnoncelli, atleta di punta della Canottieri Tritium è riuscita quindi a raggiungere la terza partecipazione consecutiva a un Mondiale. Il primo anno era stata riserva nell’equipaggio del sue senza. Il secondo, invece, era stata titolare e aveva gareggiato con quello del quattro di coppia (la prova era stata sfortunata perché la capovoga aveva rotto il remo). Anche stavolta sarà titolare, ma il posto se l’è dovuto sudare duramente.

Nel pre-ritiro ha convinto i tecnici federali

La stagione di Pagnoncelli quest’anno, infatti, non è stata delle migliori. Ha avuto continui alti e bassi che non le hanno mai permesso di ottenere un o stato di forma ottimale. Prima del pre-ritiro a Piediluco, il suo allenatore Giuseppe Colombo l’aveva preparata a Trezzo insieme a una compagna di squadra della Canottieri Lario per cercare di farla arrivare al meglio all’appuntamento iridato. E lo sforzo deve essere servito, visto che in due settimane di ritiro Federale Pagnoncelli è riuscita a conquistare il suo posto in squadra (sarà al secondo posto nel centro-barca).

Le Nazionali più complete

Germania e Stati Uniti sono le uniche Nazioni a coprire tutte le specialità previste, 14, seguite dall’Italia con 13. Da quest’anno si assegna anche un nuovo titolo mondiale, quello del quattro con femminile, aggiunto al programma iridato per assegnare il medesimo numero di titoli tra maschi e femmine. Il Mondiale inizierà mercoledì e per Ilaria e le sue compagne si partirà dalle batterie e poi via via a salire. La speranza è di raggiungere la finale (in questo caso le gare si dovrebbero svolgere nel weekend).