Vero Volley in Challenge Cup, l’avventura inizia alla grande.

Estonia felix

Netta vittoria per i ragazzi di Fabio Soli, che hanno superato in trasferta per 3-0 gli estoni del Parnu Vk. Primo set laborioso (28-30), poi il Vero Volley (Plotnytskyi 12, Beretta 7, Ghafour 10, Dzavoronok 13, Yosifov 8, Orduna 1; Rizzo (L). Calligaro 1, Galliani, Giannotti. Ne Botto, Arasomwan, Buti, Picchio) ha allungato senza grossi problemi fino alla vittoria in tre set. Mercoledì prossimo alla Candy Arena la partita di ritorno: ai monzesi basta vincere un set per garantirsi la qualificazione.

Saugella in carrozza

Vero Volley pallavolo
Edina Begic e Francesca Devetag in azione a muro

Bastano tre set anche alle ragazze di casa Vero Volley, che si impongono in poco più di un’ora sul terreno del Prinz Brunnenbau. 19-25, 23-25, 20-25 i parziali con cui la squadra monzese (Partenio 12, Balboni 1, Devetag 10, Begic 18, Facchinetti 5, Bianchini 14, Bonvicini (L). Ne Hancock, Orthmann, Melandri) ha regolato le austriache. Miguel Angel Falasca ha dato spazio alle atlete fin qui meno utilizzate in campionato, ottenendo da loro buone risposte. Anche per il Saugella al ritorno (martedì prossimo alla Candy Arena) basterà vincere un set per sbrigare la formalita qualificazione.

Leggi anche:  National Folk Ballet | Lo spettacolo al teatro Villoresi

Testa al campionato

Prima delle partite di ritorno di Challenge Cup le due squadre monzesi saranno di scena in campionato. Attesissima la partita dei maschi, che domenica alla Candy Arena riceveranno la visita della Azimut Leo Shoes Modena di Ivan Zaytsev (inizio alle 15.30). Difficilissima anche la partita del Saugella, che domenica sarà ospite della Igor Gorgonzola Novara di Paola Egonu (ore 17). In entrambi i casi Monza dovrà vedersela con formazioni accreditate per la vittoria del rispettivo campionato.

Sul Giornale di Monza in edicola e disponibile on line per tutta la settimana ampio servizio speciale dedicato al mondo Vero Volley, con grande spazio alle partite di campionato e alle squadre del settore giovanile.