Semifinale fantastica per Filippo Tortu ai Campionati del mondo di atletica.

Ripescato!

Dopo il passaggio del primo turno, ottenuto con il terzo posto nella sua batteria, il caratese si è presentato sui blocchi della terza semifinale. Gara molto difficile, visto che il brianzolo si è trovato a gareggiare, fra gli altri, con lo statunitense Michael Rodgers, il sudafricano Hakani Simbine e il francese Jimmy Vicaut. Tortu ha corso meglio, dal punto di vista tecnico, rispetto alla qualificazione, pur partendo in maniera non brillante. Alla fine il brianzolo ha chiuso in 10 secondi e 11 centesimi, passando con uno dei due tempi di ripescaggio (passavano i primi due di ciascuna semifinale e il brianzolo è stato terzo”.

Il Filippo Tortu pensiero

“C’era da tirare fuori le “palle” ed è quello che ho fatto. Sentivo una carica diversa, mi sono arrivati tantissimi messaggi di affetto, che mi hanno aiutato. Ho corso rilassato, pensando solo a me. Alla fine mi sono buttato e, anche questa volta, è servito, visto che sono passato solo per qualche millesimo”, ha detto Filippo Tortu nell’immediato dopogara ai microfoni della Rai dopo una lunga attesa per il verdetto del fotofinish.

Leggi anche:  Paura a Carate per un incendio nelle cantine LE FOTO

E ora?

Filippo Tortu sarà in gara fra qualche ora nella finale per le medaglie. Appuntamento alle 21.15. La lotta per le medaglie sembra fuori portata, ma Filippo ha già saputo sorprendere tutti.