Dopo otto anni i campionati italiani assoluti di ginnastica artistica maschile e femminile e di trampolino elastico torneranno a Meda.

Ginnastica artistica protagonista il 13, 14 e 15 settembre

Il grande e attesissimo evento è fissato per il 13, 14 e 15 settembre al Palameda: una tre giorni dedicata allo sport che ha portato il nome di Meda alla ribalta mondiale, con la conquista dell’oro olimpico, 15 anni fa, da parte del grande Igor Cassina. E anche adesso l’obiettivo è di puntare i riflettori sui tanti talentuosi ginnasti che fanno parte del vivaio dell’asd Ginnastica Meda, come spiegato dal presidente Angelo Buraschi: “Le premesse per fare bene ci sono, speriamo in una grande partecipazione da parte del pubblico. E’ un evento importante, ringraziamo l’Amministrazione comunale per la collaborazione, siamo pronti”.

Un importante contributo da Regione Lombardia

Un contributo importante è arrivato anche da Regione Lombardia e dall’assessore regionale allo Sport Martina Cambiaghi, che non vede l’ora “di vedere questi grandi atleti all’opera, ci sono nomi di caratura internazionale. Il merito più che di Regione è della Ginnastica Meda, che prepara e forma gli atleti del domani, che potranno diventare gli olimpionici del futuro, e anche dell’Amministrazione comunale, che ha compiuto un duro e intenso lavoro per portare a termine il programma per la riqualificazione della palestra di via Caduti medesi”. Grazie a un co-finanziamento regionale, infatti, la “casa” della Ginnastica Meda, che ospita il Centro federale di ginnastica artistica, è interessata da una grande opera di restyling nell’ottica di valorizzare la struttura fucina di campioni.

Gli Assoluti tornano dopo otto anni

E anche per questo il sindaco Luca Santambrogio ha ringraziato l’assessore Cambiaghi, “che grazie al suo interessamento ci sta permettendo di fare investimenti come mai nessuno prima d’ora”. Grande la soddisfazione del primo cittadino nel rivedere a Meda questo importante evento: “Facevo parte della Giunta quando c’erano stati gli Assoluti otto anni fa e adesso li ospito da sindaco. Nulla comunque sarebbe possibile senza un partner come la Ginnastica Meda, a cui il Comune è sempre stato legato. Basti pensare che il Palameda venne inaugurato nel 1998 per permettere alla società di organizzare grandi eventi come questo”.

Leggi anche:  Un albero per Emanuele, studente morto in un incidente

Un trampolino verso i mondiali e le olimpiadi

Un evento, quello del prossimo week-end, che funge anche da trampolino verso un altro importante appuntamento: la rassegna tricolore sarà infatti importante per le convocazioni per l’Artistica ai Mondiali di Stoccarda del prossimo ottobre, “qualificanti per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020”, ha sottolineato Alessandro Castelli, consigliere del comitato regionale della Federazione ginnastica d’Italia, ricordando che gli assoluti tornano a Meda in un anno significativo per la Fgi, il 150esimo dalla fondazione. Si è quindi complimentato con Buraschi e con Maurizio Allievi, direttore tecnico del Centro federale e responsabile della squadra nazionale, “che sono sempre sul pezzo e hanno il polso della situazione”. Proprio Allievi ha anticipato i nomi dei ginnasti che compongono la squadra pronta a portare alto il nome di Meda sia agli Assoluti che ai mondiali di Stoccarda: Marco Lodadio, Ludovico Edalli, Carlo Macchini, Nicolò Mozzato, Nicola Bartolini e Andrea Russo come riserva. “Il livello della maschile è molto alto, abbiamo collezionato medaglie importanti e ora vogliamo combattere per i mondiali – ha concluso – Ce la metteremo tutta per fare la scalata”.