Il fratello di Paquetà in prova al Monza.

Non è la stella di casa

Lucas Paquetà è stato annunciato da tempo come un acquisto che può rilanciare il Milan in serie A. Con lui, nei giorni scorsi, è arrivato in Italia anche il fratello maggiore Matheus, calciatore anch’egli. Il piccolo di casa in patria era una stella già affermata, mentre  Matheus, 23 anni, giocava nei campionati minori brasiliani.

La prova biancorossa

Paquetà senior, ultima esperienza all’Almirante Barroso (squadra della Seconda divisione dei campionati dello stato di Santa Catarina; per intenderci, con le dovute proporzioni, si tratta di un torneo di sesta serie, laddove il fratello Lucas giocava in prima, ovvero nel Brasilerao) ha iniziato mercoledì un periodo di prova con il Monza di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, in questi giorni scatenato sul mercato italiano. La squadra biancorossa però è in ritiro a Malta e quindi Matheus Paquetà si sta allenando con giocatori che sono in attesa di cessione o che potrebbero non rientrare nei piani futuri della società biancorossa.

Leggi anche:  Tutti pronti per correre da Monza al Resegone INFO

Lista di precedenti

Il Milan ha una lunga storia di fratelli d’arte e in quasi tutti i casi uno era ben più forte dell’altro. La storia dei Paquetà fa tornare alla mente Kakà e il fratello Digao, spedito a Rimini, Lecce, Crotone e Standard Liegi con fortune decisamente diverse rispetto a quelle del talento consanguineo. A Monza il concetto “parente di” non evoca ricordi piacevolissimi, soprattutto pensando al periodo in cui Clarence Seedorf era proprietario della società biancorossa. Mentre l’ex centrocampista di Milan, Inter e Real Madrid comandava, in campo c’erano anche il fratello Chedric e il cugino Stefano. Il cognome era lo stesso, ma le qualità calcistiche erano decisamente diverse…

Sul Giornale di Monza in edicola e disponibile on line questa settimana ampio spazio dedicato al Monza, al suo mercato e al campionato di serie C, che riprenderà sabato 19 gennaio.