Jit Lissone 2018: trionfa Team Ohio, Bologna e Reggio Emilia sul podio.

Quinta volta

Torna a sventolare la bandiera a stelle e strisce degli Stati Uniti d’America al PalaFarè di via Caravaggio: sono infatti i talenti di Team Ohio a conquistare la 26esima edizione del Torneo Internazionale Juniores, per il sesto anno Trofeo Galvi. La selezione guidata da Jared Kortsen centra il quinto sigillo al Jit dopo i titoli del 2002, del 2004, del 2013 e del 2014. Gli statunitensi hanno così riscattato le due finali perse, nel 2015 e nel 2017.

La finale

Ohio ha battuto la Virtus Bologna, campione d’Italia Under 18 in carica, per 85-55 in una finale senza storia, dominata dall’atletismo di Jaxson Hayes, 19 punti e 16 rimbalzi, e Jelani Simmons, 18 con 5 triple. Sul podio anche la Pallacanestro Reggiana che ha superato 80-71 in rimonta da -23 (43-20) i canadesi di Toronto, quarti. Sugli scudi il centro Russell Tchewa, 26 punti e 13 rimbalzi, bene anche il desiano Alessandro Cipolla, 18 punti e tante giocate importanti nel momento chiave. Chiude la manifestazione al 12esimo posto la Galvi Lissone padrona di casa, battuta 91-63 dai tedeschi del Brose Bamberg nella finalina per l’11esima piazza. Completano la classifica finale, dal quinto al decimo posto, Urspring, Rijeka, Zadar, Aquila Trento, Atletas Kaunas e Armani Junior Milano.

I più bravi

Al termine della finale, in un PalaFarè come sempre pieno di gente e di appassionati, anche in un lunedì di Pasquetta col sole e un clima quasi estivo, ci sono state le premiazioni per le squadre e i riconoscimenti ai migliori giocatori. L’Mvp, il migliore in assoluto, è Jaxson Hayes, fenomenale atleta di Team Ohio che il prossimo anno giocherà nella famosa Texas University in Ncaa.

Leggi anche:  Dopo il temporale, Villa Candiani-Magatti sott'acqua- FOTO
Jaxson Hayes giocatore Jit pallacanestro
Jaxson Hayes, miglior giocatore del torneo

Il miglior giovane è ancora un elemento di Team Ohio, Jelani Simmons, guardia classe 2001 e protagonista in finale a suon di triple; il giocatore più completo è Niccolò Venturoli della Virtus Bologna; infine il miglior marcatore, con 95 punti in 5 gare (19 di media), è Russell Tchewa, centro e interessantissimo prospetto di Reggio Emilia.

Il bilancio della rassegna

Presenti, tra gli altri, il sindaco di Lissone Concettina Monguzzi, l’assessore allo sport Renzo Perego, l’assessore allo sport della nuova giunta regionale Martina Cambiaghi, il presidente di Apl Fabio Erba, e Tommaso Galbiati, presidente di Galvi. Tutti  hanno tenuto a sottolineare l’ospitalità di Lissone e la grande organizzazione del torneo della società Apl, con la collaborazione anche dell’Asa Cinisello. Particolare nota positiva la grande disponibilità delle famiglie che hanno ricevuto i ragazzi, hanno aperto le loro case e si sono messi a disposizione per fare in modo che il soggiorno italiano dei giocatori fosse il più caloroso possibile. Gli atleti hanno risposto giocando al meglio e rendendosi disponibili con tutti per autografi, foto ricordo e anche una semplice chiacchierata.