Martina Maggio è regina d’Italia.

Giorno tanto atteso

La ginnasta brianzola, classe 2001, ha affrontato da protagonista i Campionati assoluti di Riccione dello scorso fine settimana. Per Martina Maggio si trattava della la prima gara vera e propria dopo il problema al ginocchio dello scorso anno. Ebbene, la portacolori della Robur et Virtus di Villasanta ha subito incantato, arrivando a salire sul gradino più alto del podio nella finale tricolore della trave. Con un punteggio di 13,550, Maggio si è lasciata dietro tutte le rivali, aggiudicandosi il titolo italiano di specialità e riprendendosi il ruolo di protagonista della scena italiana.

Sempre competitiva

Per Martina Maggio il fine settimana di Riccione ha portato anche diversi piazzamenti, come il quarto posto nel concorso generale. Questo è un risultato che testimonia la competitività ritrovata in tutti gli attrezzi della talentuosa atleta brianzola. Oltre alla finale – vinta – alla trave, la villasantese si è inoltre qualificata  per gli ultimi atti di corpo libero e parallele. I piazzamenti conclusivi, in queste due specialità, sono quelli del quinto e del sesto posto.

Leggi anche:  Già più di 1500 iscritti alla Monza Power Run

Dopo tanta sfortuna

La villasantese aveva dovuto fermarsi lo scorso anno, più o meno di questi tempi. Il problema fu un grave infortunio al ginocchio, che all’epoca le avevo tolto la possibilità di partecipare ai Campionati europei. Dopo la lunga convalescenza, il ritorno ad alti livelli: settimana scorsa aveva fatto parte, da riserva, della delegazione azzurra ai Giochi del Mediterraneo. Domenica, a Riccione, si è ripresa tutta la scena.

Sul Giornale di Vimercate in edicola e disponibile on line da martedì 10 luglio si parla di Martina Maggio e di tanti altri personaggi e realtà sportive della zona.