Un Monza spuntato e forse scarico emotivamente dopo la dura prova di mercoledì sera contro il Vicenza, ha perso oggi contro un Gubbio non irresistibile, che ha trovato il gol dopo l’espulsione di Scaglia grazie a un bel tiro del suo capitano Casiraghi. Eugubini in marcia verso la salvezza, per i biancorossi una frenata nella rincorsa all’alta classifica.

Monza-Gubbio, Serie C sala stampa: Giuseppe Galderisi (Mister Gubbio)

“Noi abbiamo fatto una cavalcata di tre partite a settimana, abbiamo speso tanto e avuto difficoltà che abbiamo superato con lo spirito di gruppo. Fino a oggi abbiamo pagato mentalmente i nostri errori. Abbiamo valori tecnici e umani importanti, ma qualche volta siamo leggeri e prendiamo palate che fanno male. E’ stato bello venire qui e vincere. Ho detto che qui a dovevamo giocare con intensità, fraseggiando per mettere in azione i nostri giocatori. Nel primo tempo non abbiamo fatto quello che volevamo, poi la partita è andata come è andata. Il Monza è fortissimo, sono convinto che con questa proprietà se non è quest’anno sarà per il prossimo. Personalmente devo dire grazie a Berlusconi e Galliani: ho avuto solo la sfortuna di andare via quando hanno iniziato a vincere, mi hanno insegnato tanto. Rivolgo a entrambi i migliori auguri per il futuro, perché al di là dei tre punti persi oggi, per il Monza il futuro è roseo. Per me da sempre questo è un mese importantissimo, ebbene quest’anno a marzo abbiamo provato tutte le emozioni: mancava giusto la vittoria che è arrivata oggi. Il risultato di oggi, infine, è importante anche per il nostro presidente Sauro Notari, gli abbiamo fatto questo regalo, sarà felicissimo”. Su Marchi: “Me lo prestate? – scherza – è uno che può fare la differenza alla grande”.

Monza-Gubbio, Galliani e Galderisi prima della partita

Cristian Brocchi, allenatore Monza

“Abbiamo fatto male – esordisce – ma abbiamo avuto diverse occasioni nel primo tempo e poi con con Brighenti e D’Errico. Eravamo scarichi, abbiamo pagato un tour de force incredibile a livello psicofisico per via delle partite importanti che abbiamo giocato negli ultimi giorni. Abbiamo creato, ma non avuto cattiveria giusta per vincere, ora però non bisogna fare drammi perché stiamo facendo qualcosa di grande in un campionato molto difficile. Eravamo dodicesimi, ora siamo quinti; siamo arrivati in finale di Coppa Italia con tutte vittorie e un pareggio”. Sull’espulsione di Scaglia: “E’ stato un gesto di stizza, ha subito chiesto scusa”. “Mi è dispiaciuto non aver regalato prima gioia a nuovo presidente – ha aggiunto tornando alla partita e alla società – Ma  se non ti ricarichi dopo aver speso tanto non riesci a riprendere la strada giusta. Mi aspettavo una risposta a livello di squadra con piglio diverso”. Perché non ha giocato D’Errico? “Perché non è Highlander. D’Errico è l’idolo dei tifosi e stravedo per lui, ma non l’ho schierato dall’inizio perché dopo tre partite ad alto livello pensavo non fosse pronto a giocare dall’inizio anche oggi. Piuttosto contavo sulla freschezza di Ceccarelli e Chiricò. Ho messo in campo quelli che sembrava stessero meglio e se tornassi indietro lo rifarei. Segnalo, infine, che negli ultimi minuti abbiamo giocato in nove… Oltre a Scaglia, infatti Marchi ha smesso di scattare per un problema al flessore. Fin’ora stiamo facendo qualcosa di straordinario e se la classifica è ancora la stessa dobbiamo essere felici”.

Il tabellino

Monza: Guarna; Bearzotti (34′ st Lepore), Negro, Scaglia, Anastasio; Armellino, Palazzi, Di Paola (13′ Brighenti); Chiricò (34′ st Marconi), Marchi, Ceccarelli (26′ st D’Errico). (Sommariva, Galli, Fossati, De Santis, Lora, Reginaldo, Tomaselli, Tentardini) All.Brocchi.
Gubbio: Marchegiani; Ferretti, Espeche, Maini, Lo Porto; Davì, Pedrelli (14′ st Malaccari), Benedetti; Cattaneo  (1′ st Battista), Casiraghi (48′ Campagnacci); Chinellato (14′ st Plescia). (Battaiola, Conti, Schiaroli, Ricci, Tofanari) All. Galderisi.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Luca Dicosta di Novara e Tiziana Trasciatti di Foligno.

Marcatore: Casiraghi 36′ st (G)

Note: espulso Scaglia (M), ammoniti Palazzi e Armellino (M), Battista, Davì, Lo Porto e Plescia (G). Spettatori 2.283 per un incasso di 11.200,00 euro

 

46′ Triplice fischio, il Gubbio porta a casa tre punti pesanti per la sua classifica.

50′ Il portiere Marchegiani sbaglia l’uscita, Marchi salta più in alto di lui e colpisce di testa. Il gioco però è fermo per un fallo sul portiere.

49′ Sostituzione Gubbio. Esce Casiraghi, entra Campagnacci.
48′ Sugli sviluppi di un corner rovesciata di Armellino. Fuori.
47′ Forcing Monza alla ricerca del pareggio.

Concessi 5 minuti di recupero.
45′ Ammonito Armellino.
43′ Buona chance monzese. Sul cross basso e teso di D’Errico da sinistra, arrivano tardi gli avanti biancorossi (Brighenti).
41′ Cambio Gubbio. Fuori Ferretti, dentro Conti.
39′ Il Monza protesta per un fallo di mano in area eugubina dopo un batti e ribatti con D’Errico e altri attaccanti per protagonisti.
38′ Ammonito Davì per un fallo su Anastasio sull’out sinistro.

Il gol di Casiraghi. Monza-Gubbio 0-1

Il gol del Gubbio. Bella discesa sulla sinistra per Malaccari che serve in area Casiraghi. Questi si libera bene e batte Guarna  con un diagonale basso e teso.

37′ Gol Gubbio

36′ Ammonito Palazzi.

34′ Sostituzione Monza. Esce Chiricò, entra Lepore. Esce Bearzotti, entra Marconi.
31′ Espulso Scaglia per un fallo a centrocampo su Plescia. Monza in inferiorità numerica.
30′ Daniele Casiraghi sfiora la traversa della porta difesa da Guarna. Bel tiro da fuori area.
29′ D’Errico riceve palla a due passi da Marchegiani. Il suo è un passaggio al portiere.
28′ Chiricò dopo aver lavorato un pallone sulla fascia di destra fa partire un traversone che si trasforma in un tiro di poco a lato.
27′ Sostituzione Monza. Esce Ceccarelli, entra D’Errico. Applausi per entrambi.
25′ Il Monza indugia a battere una punizione davanti alla panchina. Brocchi infervorato…
23′ Alla metà del secondo tempo il Monza fa tanto possesso palla ma, al momento, non trova la via della rete. In campo ci vorrebbe la fantasia di D’Errico…
21′ Da Armellino suggerimento in area per Marchi che non s’intende con Brighenti. Ancora nulla di fatto.
18′ Tiro da fuori area del biancorosso Palazzi. Fuori.
17′ Corner da destra guadagnato da Marchi. Chiricò batte corto per Anastasio che gli ritorna la sfera. Tiro ribattuto nuovamente in corner.
15′ Sostituzione Gubbio. Esce Chinellato, entra Plescia. Esce Pedrelli, entra Malaccari.
13′ Sostituzione Monza. Esce di Paola, Entra Brighenti.
8′ Incursione del rossoblù Casiraghi che serve Chinellato nell’area piccola monzese. L’avanti eugubino è però fuori tempo.
5′ Gubbio in avanti: il tiro teso di Casiraghi è ribattuto da Scaglia a centro area.
1′ La sfera finisce sui piedi di Battista che scaglia un rasoterra da pochi metri fuori area in posizione centrale, la palla sfiora la base del palo alla sinistra di Guarna.
La ripresa comincia con un cambio per il Gubbio, entra Battista, esce Cattaneo.

Leggi anche:  New Life a Monza, in arrivo la nuova apertura

 

45′ Finisce il primo tempo di una partita forse condizionata anche dal clima quasi estivo. Per ora ritmi non travolgenti e reti bianche.
44′ Anastasio sfonda le linee eugubine ma, dopo un vero e proprio slalom tra tre avversari, viene atterrato poco fuori area. Palla messa fuori per consentirgli di riprendersi dalla chiusura di Benedetti.
42′ Dalla sinistra grande cross di Anastasio per la testa di Marchi che non centra il bersaglio per un soffio.
37′ Assist di Di Paola per Chiricò che sull’out di sinistra entra in area eugubina e, complice la difesa avversaria che interviene sul pallone, cade a terra. Giustamente, si prosegue.
34′ Ceccarelli lavora un difficile pallone passatogli da Marchi, fa due passi accentrandosi dalla destra e scaglia un bolide che finisce alto di poco.
30′ Chinellato per Cattaneo in area di rigore, ma la difesa biancorossa sbroglia agevolmente.
29′ Un incontenibile Ceccarelli crossa dalla destra per Chiricò, anticipato con i pugni dal portiere del Gubbio Marchegiani.
28′ Chiricò atterrato in area, ma per l’abitro non è rigore.

25′ Gol annullato al Monza. Ceccarelli centra dalla destra per Marchi che segna. Ma il biancorosso è in fuorigioco.
23′ L’eugubino Cattaneo in profondità per un attaccante rosso-blu che però non è puntiuale all’appuntamento con il pallone.
20′ Circa a metà del primo tempo la partita si gioca su ritmi blandi. Il Monza è stabilmente in avanti, il Gubbio spera in una ripartenza.
13′ Il Monza ha avanzato ora il baricentro. Primo corner guadagnato da Armellino.
11′ Traversone da sinistra del monzese Chiricò, Ceccarelli colpisce di testa spedendo la sfera alta sulla traversa.
9′ Marchi apre per Ceccarelli che dalla destra crossa. La palla rimbalza sul corpo di Scaglia, il difensore Espeche risolve una situazione complicata per il Gubbio.
6′ Monza in avanti, il tiro di Armellino rimpallato da Casiraghi.
4′ Gubbio in avanti. Pedrelli crossa dalla sinistra sugli sviluppi di un calcio di punizione per gli eugubini, la palla respinta dalla difesa finisce sui piedi di Ferretti che sparacchia alto.

Partiti, anche oggi buona presenza di pubblico allo stadio.

Prima della partita, minuto di raccoglimento in memoria del presidente Valentino Giambelli, “papà” del Monza, del quale è stato giocatore e presidente. Applausi scroscianti dalla tribuna. I tifosi espongono uno striscione: “Far grande il Monza era il tuo sogno. Continuiamo a sognare. Grazie Giambelli”

 

Monza-Gubbio Serie C, 33esima giornata. Attento Monza, al Brianteo oggi pomeriggio è di scena il Gubbio di “Nanu” Galderisi, squadra che ha racimolato solo tre punti nelle ultime sei partite e che, proprio per questo, profonderà ogni energia per tornare a casa dalla Brianza con un risultato positivo.
Fischio d’inizio alle 16.30 agli ordini del signor Francesco Meraviglia di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Luca Dicosta di Novara e Tiziana Trasciatti di Foligno. Web cronaca in diretta di Fabio Massimo Amoroso e foto da bordo campo di Giancarlo Favaro.

Monza-Gubbio Serie C, così in campo

Nel Monza si rivede Chiricò, mentre Di Paola alla prima al Brianteo da titolare. Il numero 25 del Gubbio è Pedrelli.

Monza: Guarna; Bearzotti, Negro, Scaglia, Anastasio; Armellino, Palazzi, Di Paola; Chiricò, Marchi, Ceccarelli. (Sommariva, Galli, Fossati, De Santis, Lora, Brighenti, D’Errico, Reginaldo, Marconi, Tomaselli, Tentardini, Lepore) All.Brocchi

Gubbio: Marchegiani; Ferretti, Espeche, Maini, Lo Porto; Davì, Pedrelli, Benedetti; Cattaneo, Casiraghi; Chinellato. (Battaiola, Malaccari, Conti, Schiaroli, Ricci, Tofanari, Battista, Plescia, Campagnacci) All. Galderisi

Una domenica speciale

Per il Monza e suoi tifosi sarà una domenica speciale, a conclusione di una settimana che passerà agli annali come quella dei tre presidenti: la scomparsa dello storico pres Valentino Giambelli, le dimissioni del pres Nicola Colombo, la nomina al vertice di Paolo Berlusconi. E sarà una domenica speciale anche per il bomber biancorosso Ettore Marchi, eugubino doc, che potrà salutare i suoi ex-compagni di squadra; nonché  per  Nicholas Battaiola, ora portiere rossoblù, che con il Monza ha conquistato nel 2017 la promozione in C e lo scudetto dilettanti. Infine, al Brianteo oggi  presente anche una troupe di “Quelli che il calcio”, programma della domenica pomeriggio di Rai 2, con l’attore Francesco Mandelli.

Qui Monza

«Per domenica sono preoccupato», aveva detto mister Brocchi mercoledì sera, dopo la semifinale di Coppa Italia pareggiata contro il Vicenza che ha permesso alla sua squadra di staccare il biglietto per la finalissima. «Tutti pensano che il Monza debba vincere due o tre a zero ogni partita, in realtà dovremo stare molto attenti perché la Serie C è davvero complicata. Ci avevano già tolto tante energie nervose sia la partita di Imola che quella di Pordenone… Farò la formazione anti-Gubbio scegliendo da un lato chi avrà recuperato meglio, dall’altro chi, non avendo giocato in Coppa Italia, sarà carico e desideroso di togliersi delle soddisfazioni: quattro o cinque cambi sono sicuri al 100%». La lista dei 23 convocati: Guarna, Sommariva, Anastasio, Galli, Fossati, De Santis, Chiricò, Lora, Brighenti, D’Errico, Reginaldo, Armellino, Marconi, Palazzi, Scaglia, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Di Paola, Marchi, Ceccarelli, Lepore.

Qui Gubbio

Giuseppe “Nanu” Galderisi per la sfida di Monza ha convocato Battaiola, Battista, Benedetti, Campagnacci, Casiraghi, Cattaneo, Chinellato, Conti, Davi, Espeche, Ferretti, Lo Porto, Maini, Malaccari, Marchegiani, Pedrelli, Plescia, Ricci, Schiaroli e Tofanari. Per il tecnico rossoblu quella di oggi pomeriggio sarà  una sfida stimolante, contro un’avversario importante, dall’organico molto forte. Per affrontarlo, l’allenatore chiede ordine, solidità e aggressività. Qualità indispensabili per invertire la tendenza e superare la fase delicata attraversata in questo momento dalla squadra.