Monza-Pro Vercelli il dopo partita. Al termine dell’incontro che ha visto il Monza vincere di misura per 1 a 0 contro la squadra piemontese  al Brianteo, l’allenatore Cristian Brocchi e il portiere Eugenio Lamanna si sono concessi ai giornalisti in sala stampa. Incrociato all’uscita degli spogliatoi, anche il presidente Berlusconi ha scambiato qualche battuta con i cronisti.

Monza-Pro Vercelli il dopo partita, Silvio Berlusconi

“Ho visto una bella partita, tatticamente perfetta, con un gran gol di Anastasio e una fantastica parata del nostro portiere – ha detto il patron del Monza – Noi eravamo ben messi in campo, avevamo consigliato alla difesa di marcare a uomo gli avversari. Il Monza mi è entrato nel cuore? Direi di sì anche perché quando faccio una cosa mi piace farla bene. Brocchi e Gilardino, rivisti insieme hanno fatto un bell’effetto, ma non pensiamo al passato piuttosto guardiamo al futuro”.

L’allenatore del Monza in sala stampa

Cristian Brocchi, allenatore Monza

“Penso che nel complesso abbiamo giocato bene – ha dichiarato l’allenatore del Monza – Abbiamo mantenuto la lucidità e gestito bene la palla. Loro facevano densità, questo ci ostacolava, ma una volta trovato il gol abbiamo cambiato la partita. Sono contento anche per le prestazioni di chi è subentrato, che sono state di qualità. Vittorie come questa sono importanti perché danno valore al lavoro dei miei ragazzi. Ora bisogna mantenere i piedi per terra e lavorare senza frenesia conservando l’equilibrio mentale. Andando avanti tutto sarà sempre più difficile. Già dalla prossima settimana dovremo affrontare un nuovo ciclo di partite molto impegnativo, sicuramente dovrò cambiare qualcosa per poter affrontare tutti gli impegni ravvicinati che ci aspettano offrendo sempre prestazioni di qualità”.

Leggi anche:  Monza-Albinoleffe la partita in diretta, Lepore regala altri tre punti d'oro ai biancorossi
Il portiere del Monza Eugenio Lamanna dopo Monza-Pro Vercelli

Lamanna, portiere del Monza

Il numero uno biancorosso, Eugenio Lamanna, si è reso protagonista al 33′ del secondo tempo di una parata decisiva per la quale gli sono giunti i complimenti anche di Silvio Berlusconi: “Sono attimi che corrono veloci – ha detto il portiere in sala stampa – sapevo che loro sono ottimi tiratori, ho provato a restare fermo fino all’ultimo ed è andata bene. Ora dobbiamo mantenere l’umiltà e la capacità di saper soffrire, come abbiamo fatto con il Como e anche  questa sera”.