E’ ufficiale la candidatura lombardo-veneta per le Olimpiadi Invernali 2026. Lo ha reso noto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Olimpiadi Invernali 2026: giovedì una riunione operativa

“Il presidente del Coni, Giovanni Malago’, mi ha appena telefonato per comunicarmi formalmente che il Coni ha presentato la candidatura di Milano-Cortina, quindi Lombardia e Veneto per l’Italia ai prossimi giochi olimpici invernali del 2026”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana aprendo la conferenza stampa dopo-Giunta, questa mattina, a Palazzo Lombardia. “E’ una notizia che aspettavamo – ha aggiunto il presidente – Siamo molto contenti e inizieremo a lavorare sodo perché la candidatura sia approvata dal Cio”.

Il Governatore ha spiegato che giovedì prossimo, insieme al sottosegretario regionale ai Grandi Eventi Antonio Rossi, sarà a Venezia per la prima riunione operativa con il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, i sindaci di Milano e Cortina d’Ampezzo, Giuseppe Sala e Giampietro Ghedina. All’ordine del giorno la definizione delle azioni da intraprendere per convincere il Cio che “quella lombardo-veneta è la scelta migliore”.

Leggi anche:  La Team Trezzo sport incanta agli Italiani di nuoto

“La candidatura di Milano e Cortina e’ sicuramente una bellissima notizia, ed e’ certamente un’occasione d’oro per la nostra Regione” ha commentato la desiana Martina Cambiaghi assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia, dopo l’annuncio del presidente Fontana durante la conferenza stampa del dopo giunta.

Lunga trattativa ma ottimo risultato

“Sono state settimane estenuanti, per la lunga trattativa e soprattutto per le tante componenti che hanno dovuto coincidere per arrivare al risultato finale che e’ sicuramente ottimo – ha continuato l’assessore – Ora speriamo che la candidatura si trasformi nell’assegnazione ufficiale. Ci attendiamo solo notizie positive in questo senso”.

Leggi anche:

Olimpiadi invernali 2026: Torino lascia ma Valtellina, Milano e Cortina vanno avanti