Sabato la Pallacanestro Cantù giocherà contro Venezia al Paladesio, dopo una settimana di tanti problemi fuori dal campo. In conferenza anche Tony Cappellari

“Si gioca a Desio”

Presente anche il general managar, Tony Cappellari che ha voluto fare chiarezza sulla situazione del PalaDesio: “Ieri abbiamo depositato al Comune di Desio la procura di Andrea Mauri affinché lui ci possa rappresentare in occasione delle varie richiesta della Suap (organizzazione eventi). Avremmo dovuto depositare documenti tramite il presidente Irina ma non è stato possibile. Abbiano quindi preferito affidare una delega a Mauri. Ribadisco che il Comune di Desio ci ha già detto che è stato tutto quanto risolto”. Sabato quindi la Pallacanestro Cantù giocherà regolarmente al palazzetto.

Le parole di Sodini

“Siamo molto concentrati sulla gara di sabato. Loro sono una squara profondissima, con una struttura sostanziosa e uno staff di alto livello. Indiscutibile che siano una squadra pronta a ripetere la stagione dell’anno scorso. Noi arriviamo da partita in cui abbiamo dato sostanza. Nella scorsa gara per la prima volta siamo stati capaci di giocare lontani da casa. Abbiamo tante potenzialità individuali. Dall’ultima gara dobbiamo partire per competere con una squadra che, a mio parere, nel corso della stagione avrà un ruolo da protagonista insieme a Milano. Loro sono la prima squadra della Lega per punti segnati, noi siamo la terza ma non possiamo dire di essere allo stesso livello di Venezia. Possiamo dire di voler competere, facciamoci forti del processo di crescita che stiamo avendo. Proviamo ad essere aggressivi nei loro confronti. Li vogliamo aggredire ma vogliamo essere mentalmente forti, anche perché giochiamo in casa. Mi auguro che prestazioni abbiano convinto persone in più per venire a vederci. Volgiamo accettare gli scontri individuali, vogliamo competere sulla singola situazione. Noi corsa e talento individuali, pian piano stiamo cercando di ottenere qualche passaggio in più in fase offensiva. A fine gara guarderemo il risultato, magari avremo perso ma noi dobbiamo metterci nelle condizioni di vincere. Abbiamo qualche piccolo acciacco, Thomas ha un risentimento muscolare al soleo, mentre Luca Pappalardo ha la tonsillite.

Leggi anche:  Monza-Albinoleffe il dopo partita, Berlusconi a tutto campo - VIDEO

“Bravi a risolvere il problema Desio”

“La qualità del lavoro in campo sta crescendo come la conoscenza dei giocatori. Le componenti che incidono sulle partite però non sono sempre visibili. Spesso quando ci sono difficoltà le squadre fanno un passo avanti, anche in maniera non visibile. Sia chiaro che dietro c’è una struttura che sta cercando di risolvere i problemi. A Desio abbiamo risolto perché siamo stati bravi a fare in modo che si possa giocare. Spero che l’effetto sia che ci sarà anche una buona partita”.