Vittoria rimandata per la Gamma Chimica Brugherio. Nell’esordio casalingo, valido per la seconda giornata del campionato di serie A3, la squadra di coach Durand ha raccolto la seconda sconfitta stagionale. La Delta Po Porto Viro è passata sul campo dei rosanero per 3 a 1. Decisive l’esperienza e la maggior concretezza degli ospiti, dopo un gran secondo set della Gamma.

Vittoria rimandata

Un muro e due servizi out della Gamma Chimica Brugherio portano Porto Viro a partire subito +3. Cantagalli in diagonale ferma il sestetto ospite e grazie a un’invasionei padroni di casa sono riusciti a rimettersi in pista. Al centro dell’attacco venento è stato Sperandio a mettersi in luce rifilando il 2-6, ridisegnato a 2-8 dopo l’ace di Dordei. Il muro dei Diavoli è scomposto, ma nonostante ciò la situazione è rimasta stazionaria sul +6 ospite. La squadra di Durand ha accorciato con Cantagalli dalla seconda linea, ma il rientro in campo da tre punti di Porto Viro dopo il timeout ha portato il parziale a 10-17. Santambrogio ha guidato l’attacco veneto con decisione, fino al 14-25 finale.

Secondo set

Il secondo parziale si è aperto con un serrato punto a punto, dal quale ha avuto la meglio Porto Viro che si è portata sul +3. Brugherio ha subito accorciato le distanze dopo il timeout con il punto di rabbia di Cantagalli che ha portato la Gamma al pareggio. La pipe di Fantini è valsa il vantaggio di Brugherio 13-12 e coach Zambonin ha chiamato il tempo. Al rientro in campo Brugherio ha allungato con Mitkov e Fantini e ha continuato ad esprimersi con intensità guadagnando 5 punti di vantaggio, conservati con sicurezza fino alla fine del set.

Terzo set

Tanta energia ha caratterizzato il punto a punto del terzo set, nel quale sono stati gli ospiti ad avere la meglio, guadagnando una manciata di punti di vantaggio nei primi scambi. La situazione è rimasta invariata fino agli scambi decisivi del set. Dopo due servizi in rete di Martin e Fantini, Cuda ha siglato il 16-21, anticipo del 25-19 che ha portato gli ospiti avanti nel conteggio dei parziali 2-1.

Quarto set

Alta tensione e tanto equilibrio hanno caratterizzato il set decisivo. La situazione è rimasta inchiodata sul punto a punto fino all’ace di Santambrogio che ha portato Brugherio a guidare 10-9. Le due squadre si sono alternate al comando fino al 17 pari. Troppa foga ha portato all’errore i ragazzi di Durand che si sono trovato sotto in tre scambi per 17-20. Brugherio non ha saputo sfruttare due regali degli ospiti, e dopo essere rientrata a contatto non è riuscita a trovare lo spunto decisivo. Cuda ha chiuso il set con il punto del 22-25 per la vittoria dei veneti.

Leggi anche:  Incidente in viale Europa a Brugherio, investita una donna

Il commento di Durand

“Non è l’esordio sperato contro una formazione che sapevamo essere molto buona. Come settimana scorsa siamo partiti con un set di ritardo, nel secondo abbiamo battuto e murato bene ed espresso un buon gioco così come ci eravamo prefissi, purtroppo nel terzo set otto errori in battuta ci hanno un pò tagliato le gambe e non siamo riusciti a ricucire quel gap e poi nel quarto ci è mancata in alcune palle di ricostruzione quella lucidità per risolvere a nostro vantaggio il punto a punto. Si è visto un piccolo passo avanti ma siamo ancora lontani dall’essere un gruppo sia nel ragionare tutti nella stessa maniera sia nel gioco. Oggi la distribuzione è stata tanto su Diego, lui ha fatto bene, abbiamo bisogno di lui ma alla fine era in debito di ossigeno e non è riuscito a giocare con la giusta lucidità come avrebbe fatto se avesse toccato qualche pallone in meno. Diciamo che dobbiamo abituarci subito a questa nuova categoria, c’è tempo, però bisogna iniziare ad avere un pò più di fame come gruppo, a ragionare più di squadra e capire che non ti regala nulla nessuno. Il cambio del palazzetto è stato indolore, il nostro pubblico è stato bello, noi avremmo potuto fare un regalo a tutte le persone che sono venute a vederci ma la squadra c’è. Dico loro di ritornare perché vedranno sicuramente che cresceremo, miglioreremo e queste partite poi le porteremo a casa”.  

Il tabellino

Gamma Chimica Brugherio- Biscottificio Marini Delta Po Porto Vito (1-3)
(14-25, 25-20, 25-19, 22-25)

Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio 2, Cantagalli 28, Fumero 1, Cariati 5, Fantini 12, Mitkov 7, Raffa (L), Piazza, Teja, Gianotti 2, Ne; Innocenzi, Cavalieri. All. Durand
Marini Delta Po Porto Viro: Kindagard 2, Cuda 13, Dordei 21, Luisetto 2, Sperandio 7, Lazzaretto 9, Turski 1, Daniel Nelson, Bernardi, Lamprecht (L), NE: Marzolla, Fregnan (L). All. Zambonin