Play off Monza-Fermana 2 a 0. Il Monza, al termine di una buona prestazione, conquista il passaggio al secondo turno dei play off. I gol di Marchi e Reginaldo risollevano il morale alla truppa biancorossa dopo la sconfitta di mercoledì nella finale di Coppa Italia di Serie C. Finisce invece la stagione della Fermana, protagonista comunque di un ottimo campionato.

Sala stampa, mister Brocchi

“Oggi i ragazzi non hanno avuto timore e hanno gestito bene tempi, spazi e ritmi. Quando approcciamo le partite giocando a calcio tiriamo sempre fuori qualcosa di importante. In questo campionato abbiamo vinto in casa e trasferta, conseguendo belle vittorie quando abbiamo giocato senza timore e restando alti. In questa gara potevamo fare degli altri gol, forse potevamo chiuderla prima”. Parlando dei tifosi: “Alla fine i ragazzi della curva vanno benissimo. Io mi privo della mia vita privata perché vivo dalla mattina alla sera per il Monza cercando di fare sempre del mio meglio. Personalmente le critiche dei dieci che ti insultano a prescindere con termini non consoni all’ambiente e ai risultati ottenuti dalla squadra, pur dando fastidio, non mi scalfiscono, ho le spalle larghe. C’è però bisogno di positività. I ragazzi della curva sono 500 ma sembrano 5000, loro con la loro tenacia e il loro vigore ci danno l’esempio. Personalmente sono attaccatissimo a questa maglia e farò di tutto pur di raccogliere dei risultati”. Sulla Coppa Italia persa: “Non dormo da tre notti pensando a quel gol (il gol della Viterbese al 92′ ndr). Qualcuno ha scritto che sono difensivista, non è così, è il loro gioco che ci ha portati ad abbassarci nel secondo tempo”. “Ora resteremo in ritiro, ci riposiamo e recuperiamo bene in vista della gara di mercoledì, contro un Sud Tirol che sarà senz’altro diverso da quello che abbiamo affrontato e battuto nell’ultima giornata di campionato”.

Mister Flavio Destro, Fermana

“Il Monza è una grande squadra, ha fatto una grande partita, noi abbiamo fatto il massimo. Ha vinto chi ha meritato di più. Nel primo tempo abbiamo anche saputo creare stuazioni importanti, ma l’avversario era molto forte. Se devi ottenere un risultato per forza devi lasciare spazi e questo può costare caro. Dopo il risultato negativo di mercoledì ci aspettavamo che partissero forte”. Un giudizio sul campionato: “Siamo partiti per non retrocedere e invece siamo arrivati ai play off. Un elogio a questi ragazzi”.

Andrea D’Errico, capitano Monza

Andrea, il capitano, sta guadagnando sempre più personalità in campo: “E’ per il modo di giocare del mister, che vuole sempre vincere contro tutti adottando moduli offensivi”. Si ritorna su mercoledì: “Abbiamo preparato la finale in modo offensivo, ma nel secondo tempo ci siamo abbassati perché loro buttavano in avanti le palle lunghe. Penso non sia il momento di fare processo a nessuno. Abbiamo bisogno del supporto di tutti. Anche il mister che sta facendo un grande lavoro: gli va dato merito, perdere la finale fa parte del gioco. Ora mercoledì avremo un’altra partita difficile, ma ci faremo trovare pronti”. Sulla sua condizione fisica: “Io mi alleno giocando, più gioco, meglio sto. Gioco vicino alla porta, sono mezz’ala, il mister mi dà tanta libertà. Ho fatto 10 gol e uno in Coppa Italia, non li avrei fatti se avessi giocato lontano dalla porta. La conferma per il prossimo anno? La persona con cui parlare di questo è il direttore Antonelli”.

Il tabellino

MONZA: Guarna; Lepore, Scaglia, Negro, Anastasio; Ceccarelli (18 st Chiricò), Armellino (43’st Fossati), Galli (35′ st Palazzi), D’Errico (42′ st Tomaselli); Reginaldo, Marchi (18′ st Brighenti). (Sommariva, De Santis, Lora, Marconi, Bearzotti, Tentardini, Di Paola). All. Brocchi
FERMANA: Marcantognini; Soprano (31′ st D’Angelo), Comotto, Scrosta; Sarzi Puttini, Misin, Giandonato (20′ Maurizi), Fofana, Sperotto; Malcore, Zerbo (16′ st Lupoli). (Valentini, Guerra, D’Angelo, Nepi, Maloku, Van Der Heijden, Otranto, Marozzi, Pavoni, Grieco). All. Destro
MARCATORI: 17′ Marchi (M), 37′ st Reginaldo.
NOTE: ammoniti Armellino e Galli (M), Scrosta e Comotto (F). Spettatori 1.734  per un incasso di 14.021 euro. Giornata fresca, terreno  in buone condizioni.

Play off Monza-Fermana 2-0, la partita

45’+4′ Finisce la partita. Monza-Fermana 2-0, i biancorossi accedono al secondo turno dei play off. Si gioca mercoledì, ancora al Brianteo, contro il Sud Tirol

45′ Sono 4 i minuti di recupero.
42′ Sostituzione Monza. Esce Armellino entra Fossati. Esce D’Errico, entra Tomaselli.
41′ Palo della Fermana colpito probabilmente da Sperotto.
40′ Chiricò scende sulla sinistra aspettando Brighenti che, dopo aver ricevuto la sfera, lascia partire un tiro debole, facile preda del portiere avversario.

Reginaldo, servito in area da D’Errico, si accentra e lascia partire il tiro del raddoppio! 
37’Gol Monza
36′ Errore di Brighenti che spreca un’ottima occasione per raddoppiare.
34′ Sostituzione Monza. Esce Galli, entra Palazzi.
32′ Sostituzione Fermana. esce Soprano, entra D’Angelo.
30′ Il Monza per poco sorprende Marcantognini. Il portiere fuori dai pali arretra tempestivamente e para il tiro dalla distanza di Chiricò.
26′ S’invola Galli sull’out di destra e dalla tre quarti cambia gioco per D’Errico che lascia partire un tiro a giro. Alto.
24′ Ammonito Galli per un fallo a centrocampo su Lupoli.
21′ Anastasio, il silurista parte dalla sinistra e percorre tutta la fascia fino al vertice dell’area da dove lascia partire un missile che finisce di poco alto.
20′ Sostituzione Fermana. Esce Giandonato, entra Maurizi.
19′ Doppia sostituzione Monza. Entra Brighenti per Marchi. Esce Ceccarelli ed entra Chiricò.
18′ Marchi serve dalla destra a centro area per Reginaldo che conclude a colpo sicuro, ma Marcantognini si supera.
16′ Sostituzione Fermana. Lupoli prende il posto di Zerbo.
14′ Ammonito Armellino per aver atterrato Fofana lanciato verso l’area monzese.
12′ Bolide di Giandonato dal limite dell’area, che fortunatamente per Guarna è fuori di poco.
4′ Ammonito Comotto per fallo su Reginaldo in attacco. Marcantognini sulla seguente punizione risolve una situazione non facile.
3′ Sarzi Puttini lascia partire un tiro dal limite che però termina la corsa alla sinistra di Guarna.

Leggi anche:  Arianna Errigo terza nel fioretto a Shanghai

1′ Inizia il secondo tempo. Nessun cambio.


Per ora è un bel Monza, quasi sempre padrone del campo, anche se alla Fermana le occasioni per pareggiare non sono mancate. Come nel finale quando Malcore ha malamente sprecato un’occasione d’oro. Il gol del Monza, al 17′, porta la firma di Marchi.
45’+1 Finisce il primo tempo.
45′ Un minuto di recupero.
45′ Malcore si libera bene dopo che Giandonato ha astutamente rubato palla a centrocampo. Il suo tiro è sbilenco.
44′ Tiro improvviso di Giandonato, forte e teso ma centrale. Guarna fa buona guardia.
41′ Brutto fallo di Scrosta su Galli. Ammonito il marchigiano.
36′ D’Errico sull’out di destra scodella in mezzo per Marchi, che cede la sfera Ceccarelli. La botta di quest’ultimo finisce alta sulla traversa.

D’Errico colpisce il palo

32′ D’Errico e Marchi in ripartenza corrono per cinquanta metri, la palla torna al numero 10 biancorosso che anticipa il portiere, ma per sua sfortuna la sfera colpisce il palo.
29′ Bella discesa sulla sinistra di Anastasio che lascia a Reginaldo. Il suo tiro cross, deviato, è parato da Marcantognini prima che all’appuntamento con la sfera si presenti Marchi.
23′ E’ il numero 23 Malcore a tirare questa volta sempre dal limite dell’area monzese e sempre debolmente. Guarna ancora sul pezzo.
21′ Fofana tira dal limite dell’area, para con sicurezza Guarna.
Il gol, ancora da destra Marchi serve Reginaldo che gli ripassa il pallone di tacco permettendogli di segnare praticamente dall’altezza del dischetto.
17′ Gol Monza!
14′ Dalla destra Armellino crossa basso e teso per Marchi che devia sul fondo.

Il gol annullato a Negro

7′ Monza in avanti con Ceccarelli che appoggia per Marchi, palla a Lepore che dopo un disimpegno un po’ elaborato riesce a servire lo stesso Ceccarelli a due passi dal portiere: parato il tiro del biancorosso. Che indecisione da parte dei brianzoli! Sul corner seguente gol annullato al Monza (Negro) dopo un improvviso flipper in area.
4′ Gran tifo dalla Pieri.
1’Partiti. Monza in maglia biancorossa che attacca da sinistra verso destra. Fermana in maglia gialla. Buona presenza di pubblico. In tribuna avvistati Adriano Galliani e Gianluca Andrissi.

Lo striscione dei tifosi

“Una curva che non molla mai merita una squadra di 11 ultras feroci”, lo striscione esposto in Curva Pieri dai tifosi.

così in campo

Le formazioni di Monza-Fermana

Cristian Brocchi rimescola le carte in avanti, dove giocheranno dal primo minuto Ceccarelli e Reginaldo. Brighenti in panchina, dove si accomoda anche Lora.

MONZA: Guarna; Lepore, Scaglia, Negro, Anastasio; Ceccarelli, Armellino, Galli, D’Errico; Reginaldo, Marchi. (Sommariva, Fossati, De Santis, Chiricò, Lora, Brighenti, Marconi, Palazzi, Tomaselli, Bearzotti, Tentardini, Di Paola). All. Brocchi

FERMANA: Marcantognini; Soprano, Comotto, Scrosta; Sarzi Puttini, Misin, Giandonato, Fofana, Sperotto; Malcore, Zerbo. (Valentini, Guerra, D’Angelo, Nepi, Maloku, Van Der Heijden, Otranto, Marozzi, Pavoni, Maurizi, Grieco, Lupoli). All. Destro  

Play off Monza-Fermana. A soli quattro giorni dalla dolorosa sconfitta di Viterbo, costata al club biancorosso la quinta Coppa Italia di Serie C della sua storia e l’accesso diretto alla fase nazionale dei play off per la Serie B, è già il momento di disputare un altro importantissimo match da dentro o fuori. Questa sera si gioca infatti allo Stadio Brianteo il primo turno degli spareggi per la categoria superiore contro i gialloblu marchigiani, decimi classificati al termine della regular season. Proseguirà l’avventura solo la squadra che al 90° avrà vinto la partita (Al Monza va bene anche il pareggio in virtù della miglior posizione in classifica). Arbitro il signor Andrea Zingarelli della sezione AIA di Siena, coadiuvato da Matteo Gualtieri di Asti e Salvatore Dibenedetto di Barletta. Quarto ufficiale sarà Leonardo De Palma di Foggia. A raccontarvi il match in diretta testuale Fabio Massimo Amoroso, le fotografie da bordo campo sono di Giancarlo Favaro.

Qui Monza

La curiosità sta tutta nel vedere come i ragazzi di Brocchi reagiranno ad appena quattro giorni dalla cocente delusione di Viterbo. La notizia, invece, riguarda Raffaele Palladino: l’attaccante campano, infatti, è stato escluso dalla lista play-off per evitare di tagliare un over. I convocati: Guarna, Sommariva, Anastasio, Galli, Fossati, De Santis, Chiricò, Lora, Brighenti, D’Errico, Reginaldo, Armellino, Marconi, Palazzi, Scaglia, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Di Paola, Marchi, Ceccarelli, Lepore.

Qui Fermo

Per la Fermana, che era partita con l’obiettivo della salvezza, poter disputare i play off è senz’altro un risultato sopra le aspettative. Assenti Cremona, Iotti e Urbinati, mister Destro ha portato a Monza venticinque giocatori: Marcantognini, Valentini, Pavoni, Comotto, Guerra, Maloku, Sarzi Puttini, Scrosta, Soprano, Sperotto, D’Angelo, Fofana, Giandonato, Grieco, Maurizi, Marozzi, Misin, Otranto, Lupoli, Malcore, Nepi, Van der Heijden, Contaldo e Ceriani.