Il Renate esce dai playoff di serie C. A Meda il Bassano si impone 0-2.

Uragano Diop

I nerazzurri giocano a viso aperto e mettono in difficoltà i veneti. Dopo mezz’ora di gioco però il Bassano passa con un gol fortunoso: calcia Proia, Diop devia e Di Gregorio è beffato. Il finale di primo tempo è devastante per le ambizioni del Renate. Prima il direttore di gara, Pasciuta da Agrigento, espelle Fietta. Poi Diop trova anche il secondo gol.

Reazione vana

Sotto di due reti e con un uomo in meno (a dir poco severa l’espulsione di Fietta da parte dell’arbitro) per il Renate la strada si è fatta quindi troppo in salita.  Il Bassano, allenato dall’ex tecnico nerazzurro Colella, rimane a presidio della sua metà campo e la squadra di Cevoli non riesce neppure a trovare la rete che possa riaprire la situazione.

Il tabellino

Renate-Bassano 0-2
Renate: Di Gregorio, Anghileri (38′ st Ferri), Di Gennaro, Teso, Vannucci, Simonetti (31′ st De Micheli), Fietta, Palma (42′ st Finocchio), Piscopo (1′ st De Luca), Gomez, Scaccabarozzi (1′ st Mattioli). A disp. Vinci, Cincilla, Pavan, Malgrati. All. Cevoli.
Bassano: Grandi, Bortot (38′ st Botta), Pasini, Bizzotto, Stevanin, Bianchi (12′ st Bonetto), Salvi, Proia (29′ st Zonta), Minesso (29′ st Gashi), Fabbro (12′ st Tronco), Diop. A disp. Costa, Piras, Barison, Laurenti, Zarpellon. All. Colella.
Arbitro: Pasciuta di Agrigento.
Note: espulso Fietta (R) al 36′. Ammoniti Fabbro, Bizzotto, Gashi, Mattioli (B), Ferri, Di Gennaro (R). Spettatori 300 circa.

Leggi anche:  Europei di atletica 2018: domani la semifinale di Filippo Tortu

Sul Giornale di Carate in edicola e disponibile on line da martedì 15 maggio ampio servizio dedicato alla partita del Renate, con cronaca, interviste, pagelle e approfondimenti.