Serie C Monza-Vicenza. Ad appena tre giorni dalla batosta di Trieste, il Monza si lascia alle spalle i cattivi pensieri e conquista meritatamente i tre punti contro il Vicenza. Grazie ai gol di Lora e D’Errico riprende dunque la marcia dei biancorossi verso i piani alti della classifica. Ha arbitrato l’incontro il signor Paolo Bitonti della sezione AIA di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Leonardo De Palma e Lucia Abruzzese, entrambi di Foggia. Dallo stadio Brianteo cronaca di Fabio Massimo Amoroso e fotografie da bordo campo di Giancarlo Favaro. Di seguito i commenti dalla sala stampa.

Sala stampa, il mister del Vicenza, Michele Serena

“Il Monza ha giocato meglio di noi soprattutto nel secondo tempo. Penso che alla fine abbia meritato la vittoria. Il primo tempo invece è stato equilibrato. I nostri avversari hanno saputo sfruttare le occasioni create, d’altra parte i miei ragazzi non hanno mollato fino alla fine della partita. Ho tolto Bianchi per un problema fisico, non avevo alternative. Una volta andati in svantaggio ho cercato di cambiare l’assetto tattico, ma probabilmente ho sbagliato. I ragazzi ora sono abbattuti, come giusto che sia dopo una sconfitta. Adesso dobbiamo dare loro la possibilità di rialzarsi già sabato prossimo”.

Cristian Brocchi: “Ho apprezzato la gestione della palla”

“Abbiamo giocato bene. Con il passare dei minuti abbiamo conquistato più consapevolezza nei nostri mezzi, mentre all’inizio avevamo ancora in  testa la sconfitta amara di Trieste. I ragazzi volevano rifarsi e ci sono riusciti sfoderando una prestazione tutta grinta, carattere e personalità.  Stasera mi è piaciuta molto la fase di gestione della palla: in alcune situazioni uscire da un pressing avversario con un passaggio è la cosa più utile da fare. E’ un modo di giocare che però devi riuscire a trasmettere ai giocatori. A volte basta uno scarico per tenere in mano il pallino del gioco: stasera abbiamo avuto questa forza, ho visto miglioramenti. Ora mentalmente godiamoci la vittoria, ma da domattina si comincia già a preparare la prossima partita: purtroppo infatti non abbiamo due giorni per godercela”. Sulla sudditanza psicologica nei confronti del Monza: “E’ un argomento di cui non voglio più parlare: gli arbitri sono esseri umani e possono sbagliare come i calciatori, vanno rispettati e aiutati a migliorare. Se siamo in Serie C un motivo ci sarà: tutti, noi e loro, lavoriamo per crescere”. Il mister poi elogia Galli e Negro e su Anastasio dice: “E’ un ragazzo giovane che deve migliorare nelle scelte di gioco. Ha tanta voglia di imparare e questo mi piace molto”.

Il Tabellino

Monza: Guarna; Lepore (84′ Chiricò), Scaglia, Negro, Anastasio; Armellino, Galli (87′ Palazzi), Lora (66′ Bearzotti); D’Errico; Marchi, Reginaldo (87′ Marconi). (Sommariva, Fossati, De Santis, Tomaselli,Tentardini, Di Paola, Ceccarelli, Otelé) All. Brocchi

Vicenza: Grandi; D.Bianchi (46′ Bizzotto), Pasini, Mantovani, Martin; N.Bianchi (65′ Zarpellon), Zonta, Pontisso (65′ Bovo); Guerra (65′ Armà), Giacomelli (81’Tronco); Maistriello (Albertazzi, Laurenti, Bonetto, Stevanin, Gashi) All.Serena
Marcatori: 14′ st Lora (M), 28′ st D’Errico (M)
Note: Nessun ammonito, corner 8 a 3 per il Monza, spettatori 2.117 di cui 1.106 paganti e 1011 abbonati. Incasso: 10.970,93 euro

45’+3′ st finisce 2 a 0. Successo meritato per i ragazzi di Brocchi.

Il Vicenza cerca il gol senza trovarlo per gran parte dell’ultimo quarto d’ora, il Monza gioca in ripartenza. Per tentare di riaprire il match, al 36′ Michele Serena sostituisce Giacomelli con Tronco. Al 38′ ottimo lavoro di D’Errico e Reginaldo, senza che accada nulla. Al 39′ sostituzione invece tra i biancorossi: il brianzolo Lepore lascia il posto a Chiricò. Allo scoccare del 45′ il signor Bitonti concede tre minuti di recupero durante i quali non succede nulla. Il Monza vince 2 a 0 lasciandosi alle spalle la sconfitta di Trieste. Una vittoria meritata.

30′ st Il Monza non si accontenta

Prima del raddoppio di D’Errico, il Vicenza ci prova. Al 20′ Guarna devia a fatica un tiro debole di Giacomelli. Tre cambi al 21′ per mister Serena: dentro Bovo per Pontisso, Zarpellon per Bianchi e Arma per Guerra. Subito dopo Brocchi richiama Lora gettando nella mischia Bearzotti. I bagaj per ora sembrano controllare la partita senza troppe difficoltà.  Al 26′ Marchi crossa in area ma Armellino non ne approfitta. Al 28′ il raddoppio di D’Errico che fa esplodere il Brianteo.

 

Leggi anche:  Giro Rosa Iccrea: a Carate successo di Letizia Borghesi

28′ Magia di D’Errico, 2 a 0!

Il Monza raddoppia. D’Errico sulla sinistra manovra con calma e con una magia calcia sul primo palo, con la sfera che passa sotto mille gambe dei difensori berici.

15′ st biancorossi meritatamente in vantaggio

Il Monza comincia la ripresa con il piglio giusto. Al 6′ minuto il “silurista” Anastasio sgancia un missile da fuori area; il tiro è centrale, para e trattiene il portiere dei veneti. Al 10′ ancora Monza in avanti: Reginaldo in area tira, ma il pipelet berico respinge. La sfera è raccolta da Marchi che calcia in mezzo in modo da sorvolare l’estremo difensore rimasto a terra, l’azione però finisce qui. Poi c’è il gol di Lora già raccontato. Monza meritatamente in vantaggio!

14′ gol per il Monza

Palla in rete grazie a Lora che raccoglie un perfetto cross di Anastasio. Monza 1, Vicenza 0!

 

Comincia il secondo tempo

Nel Vicenza al fischio d’inizio, fuori Bianchi, dentro Bizzotto.

 

45′ Primo tempo a reti bianche, ma partita che si lascia guardare

Monza pimpante anche per gran parte dell’ultimo quarto d’ora, Vicenza che invece si fa vedere proprio nel finale di tempo. Al 32′ un bel cross di Lepore da destra sugli sviluppi di un corner impatta sulla  testa di Armellino, ma il pallone è parato da Grandi senza difficoltà. Al 37′ si vedono i berici dalle parti di Guarna. Martin crossa per Guerra, il suo sinistro è parato facilmente dal n. 33 biancorosso. Minuto 41, il veneto Zonta pesca in area Guerra, la sfera arriva a Giacomelli, ma non va! Al 44′ per poco la difesa biancorossa non cucina la frittata. Anastasio passa a Guarna, ma il pallone rischia di finire in possesso di un avanti vicentino. E’ l’ultimo brivido, perché dopo pochi istanti l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

30′ Annullato un gol del Monza, ancora 0 a 0

Brivido sulla schiena del portiere vicentino Grandi al 22′. Ripartenza di Reginaldo su errore del difensore Bianchi. El Puma forse troppo generosamente passa a D’Errico che sbaglia tirando alto sulla traversa. Al 26′ punizione da ottima posizione calciata da Lepore, deviata dalla barriera. Al 27′ sul calcio d’angolo seguente un rimpallo in area favorisce Armellino che mette la sfera alle spalle del portiere. L’arbitro annulla per un fallo degli avanti brianzoli.

15′ Primo quarto d’ora di studio

Fasi iniziali di studio tra le due squadre. Schermaglie: dopo una velleitaria discesa brianzola, si portano in avanti i veneti. Al 6′ il berico Giacomelli tenta un tiro quasi dalla linea di fondo alla destra di Guarna senza risultato. Al 10′ corner di Lepore per D’Errico che tenta la botta da fuori, la difesa vicentina respinge. Al 15′ Marchi libera un compagno, la palla deviata da un difensore si alza sulla traversa. Ancora nulla di fatto.

Partiti!

Monza con la classica divisa biancorossa, Vicenza in nero. Buona presenza di tifosi in tribuna e nelle due curve.

Le formazioni ufficiali

Monza: Guarna; Lepore, Scaglia, Negro, Anastasio; Armellino, Galli, Lora; D’Errico; Marchi, Reginaldo. (Sommariva, Chiricò, Palazzi, Fossati, Bearzotti, De Santis, Tomaselli,Tentardini, Di Paola, Ceccarelli, Marconi, Otelé) All. Brocchi

Vicenza: Grandi; D.Bianchi, Pasini, Mantovani, Martin; N.Bianchi, Zonta, Pontisso; Guerra, Giacomelli; Maistriello (Albertazzi, Bizzotto, Laurenti, Tronco, Zarpellon, Arma, Bonetto, Stevanin, Gashi, Bovo) All.Serena

 

 

Serie C Monza-Vicenza, biancorossi senza Brighenti

Sono 23 i giocatori convocati dal mister per l’importante match di questa sera: Guarna, Sommariva, Anastasio, Galli, Fossati, De Santis, Chiricò, Lora, D’Errico, Reginaldo, Armellino, Marconi, Palazzi, Scaglia, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Di Paola, Marchi, Ceccarelli, Otelè, Lepore. Assente Brighenti a causa della distorsione alla caviglia rimediata sabato sera a Trieste, rientra invece Chiricò che ha superato il problema agli adduttori.

Qui Vicenza, fuori due pedine importanti

Privo di Curcio e Salviato per infortunio, il Vicenza dell’allenatore Michele Serena arriva in Brianza con l’intenzione di mettere il Monza in difficoltà, soprattutto dal punto di vista dell’intensità e del ritmo. Il mister dei berici dovrebbe giocare con il modulo 4-3-2-1 proponendo Guerra, Giacomelli e Arma come punti di riferimento del reparto avanzato.