Torneo Still With Us: Real Madrink campioni dell’ottava edizione. Grande festa anche quest’anno all’oratorio Cristo Re di Vimercate per la finalissima del torneo Still With Us dello scorso 5 luglio. Campioni dell’annuale memorial in ricordo di Simone Sergio, i Real Madrink che hanno battuto 4 a 1 i Nig Nig. Terza posizione quindi per i Garibbonga che con 5 reti a 4 hanno lasciato fuori dal podio l’Xxl Gherardi Fitness. Titolo di miglior giocatore assegnato invece a Michele Cesana dei “Garibbonga”.

Il torneo

Giunto al suo ottavo anno di storia, il torneo di calcio a 7 ha visto sfidarsi le 20 squadre iscritte presso il campo dell’oratorio di via Valcamonica a partire dallo scorso 11 giugno. Ad organizzare il tutto gli amici 25enni Alessio RonchiGennaro SchizzoAndrea Di Palma e Andrea Portochese.

La storia

Una storia di sport ed amicizia nata da quel tragico incidente del luglio 2010 che aveva causato la scomparsa del 15enne Simone Sergio. Da quel drammatico evento la voglia di ricordare l’amico anche attraverso un contest sportivo. Così è nato “Still With Us” che si rinnova ogni anno aggregando adulti e ragazzi. “Dopo quattro giorni dal primo maggio, data di apertura delle iscrizioni, avevamo già tutte e 20 le squadre – ha spiegato Gennaro – Ogni anno cerchiamo di migliorare qualcosa. Siamo contenti di quest’ottava edizione e speriamo che il ricordo di Simone continui per molto tempo”. Il 4 luglio anche l’immancabile messa, celebrata presso il cortile dell’oratorio da don Marco Fusi, aveva unito ancora amici, animatori, ragazzi ed adulti nel ricordo di Simone.

Leggi anche:  Arianna Errigo all'assalto mondiale

La premiazione

Numerosi i presenti all’annuale serata di premiazione con l’assegnazione delle medaglie, coppe e a seguire il buffet offerto. “Siamo qui come ogni anno – ha esordito Alessio – Siamo qui per ricordare il nostro amico Simone”. A premiare i vincitori con i genitori di Simone, Mary e Roby, anche Sergio Valtolina, presidente di Avis Vimercate, sponsor del torneo insieme a Trattoria Basilio.

I genitori

“Questo mese è volato – hanno commentato Mary e Roby – E’ stato bello vedere i ragazzi giocare e le famiglie stare insieme. Durante l’anno ognuno ha la sua vita, i propri ritmi ed impegni, ma tutti sappiamo che a giugno siamo qui, ci ritroviamo come una grande famiglia. Grazie di cuore agli amici di Simone, che non ci lasciano mai soli”.

La donazione

Oltre al contributo dato all’oratorio, quest’anno il torneo ha voluto destinare parte del ricavato alla Cooperativa Sociale Castello di Trezzo che si occupa di persone con disabilità. “Siamo contenti di essere qui a sostenere questo evento – ha ringraziato Natalino, direttore gestionale della Onlus – La donazione ci commuove e la useremo per rinnovare i nostri spazi, ne hanno bisogno”.