Sconfitta per il Gi Group Monza sul campo di Civitanova Marche.

Avversari fuori portata

La squadra di Miguel Angel Falasca ha offerto relativa resistenza ai campioni d’Italia in carica della Lube. I marchigiani sono secondi nella classifica di Superlega e mercoledì sera hanno messo in campo tutto il loro potenziale, con in particolare evidenza l’italo-cubano Osmany Juantorena. La squadra monzese è stata così costretta a cedere in tre set. “Peccato, perché dopo la gara vinta con Padova eravamo motivati e volevamo replicare una bella pallavolo, cosa che ci è riuscita nel primo set”, ha detto il canadese Brett Walsh nell’immediato dopogara. “Civitanova, però, ha fatto di più. Dobbiamo imparare da questa sconfitta e preparare al massimo le cinque partite che rimangono al termine della stagione regolare”.

Il tabellino

Cucine Lube Civitanova – Gi Group Monza 3-0
Parziali: 25-22, 25-16, 25-18.
Civitanova: Christenson 3, Juantorena 23, Stankovic 8, Kovar 6, Sander 8, Candellaro 2, Grebennikov (L), Zhukouski 1, Cester. Ne Sokolov, Marchisio, Casadei, Milan. All. Medei
Monza:  Walsh, Plotnytskyi 14, Beretta 3, Hirsch 9, Dzavoronok 1, Barone 3, Rizzo (L), Brunetti, Finger 4, Shoji, Langlois 1, Terpin 1. Ne Buti. All. Falasca
Arbitri: Oranelli e Santi.
Note: durata set 26’, 23’, 25’ per un totale di 1h14’. Civitanova: battute sbagliate 16, battute vincenti 8, muri 5, errori 20, attacco 58 per cento. Monza: battute sbagliate 16, vincenti 4, muri 1, errori 24, attacco 46 per cento. Mvp Juantorena (Civitanova).

Leggi anche:  Topicida in Villa Reale, animalisti in rivolta

Il punto sul campionato

La classifica di Superlega dopo 21 giornate. Perugia 57, Civitanova 53, Modena 49, Verona e Trento 39, Piacenza 35, Milano 34, Padova 30, Ravenna 29, Monza e Latina 22, Vibo Valentia 12, Castellana Grotte 10, Sora 7. Domenica, alla Candy Arena, il Gi Group ospiterà Verona: solo una vittoria piena potrebbe tenere accese le residue speranze di acciuffare un posto nei playoff. Inizio alle 18.