A campionato fermo la Saugella Monza saluta l’arrivo di una nuova stella.

Talento a stelle e strisce

Nel 2020, infatti, la prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley potrà contare, tra le proprie giocatrici, anche sulla schiacciatrice americana Kathryn Plummer, un talento assoluto della pallavolo a stelle e strisce. La giocatrice, che vestiva la maglia di Standford, arriverà a Monza dopo il 6 gennaio per indossare la casacca della formazione brianzola di serie A1.

Contesa sul mercato

Plummer è nata il 16 ottobre del 1998 ed è nel giro della Nazionale dopo i successi già ottenuti con le rappresentative giovanili. Dall’alto anche dei suoi 201 centimetri era contesa dai top club di mezza Europa e non solo, arriverà in Italia forte dei suoi tre titoli assoluti da protagonista in NCAA (2016, 2018 e 2019), oltre che con la fama di una promessa che sposterà il volley Usa in una nuova dimensione pure per gli anni a venire.

Le dichiarazioni

“Siamo contenti di esserci assicurati una delle più importanti promesse degli Stati Uniti – dice il ds della Saugella Monza, Claudio Bonati – Una giocatrice di grande talento che, sicuramente, potrà dare un contributo importante al nostro reparto degli attaccanti laterali. Nonostante l’altezza, Kathryn è anche un ricevitore molto valido, con una grande prospettiva di crescita, che non fa solo della potenza dei colpi la sua arma ed è in grado di risolvere le diverse situazioni anche con un’ottima tecnica. E’ molto motivata e siamo convinti che farà bene in questa sua prima esperienza fuori dai confini degli Stati Uniti”.

Leggi anche:  Clamoroso, Davide Erba mette in vendita il Seregno

Il campionato di serie A1 femminile riprenderà mercoledì 15 gennaio. Alla Candy Arena la Saugella Monza affronterà la super Imoco Conegliano di Paola Egonu: il primo appuntamento di una sfida che potrebbe ripetersi nei prossimi mesi. Prima della fine di gennaio, poi, la squadra allenata da Massimo Dagioni  affronterà anche la Dinamo Kazan in Coppa Cev e il quarto di finale di Coppa Italia, con la Igor Gorgonzola Novara.