Partita meravigliosa, che vale però solo un punto, per il Vero Volley.

Maratona emozionante

Uno spettacolo eccezionale quello a cui hanno dato vita Monza e Civitanova alla Candy Arena. I ragazzi di Fabio Soli hanno sfiorato il successo a spese dei vicecampioni d’Europa, una squadra che può vantare nelle sue fila giocatori di profilo mondiale come Sokolov, Juantorena e Leal. Il Vero Volley è arrivato a condurre 2-1 nel conto dei set prima di vedersi costretto al quinto set dai marchigiani.

“Solo” un punto

Il tie break è stato combattuto come tutta la partita: le due squadre sono arrivate al 12-12 pari prima dell’allungo decisivo degli ospiti. Così, dopo 148 meravigliosi minuti di battaglia sportiva, Civitanova si è presa la vittoria e al Vero Volley è rimasto un punticino buono per la classifica. Con il punto, però, anche tanta consapevolezza nei propri mezzi, molto utile per il futuro.

Il tabellino

Vero Volley Monza – Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-16, 21-25, 26-24, 21-25, 13-15)
Monza: Calligaro, Dzavoronok 5, Orduna 2, Galliani 3, Arasomwan, Ghafour 17, Botto 9, Yosifov 11, Beretta 9, Giannotti, Plotnystkyi 24, Rizzo (L), Buti ne. All. Soli.
Civitanova: Sokolov 20, D’Hulst, Juantorena 25, Massari 2, Stankovic 8, Diamantini 8, Leal 8, Cantagalli, Cester, Simon 2, Bruno 6, Balaso (L), Sander ne, Marchisio ne. All. Medei.

Leggi anche:  Terremoto nel basket lombardo, Cantù in vendita

La situazione

La classifica dopo sei giornate. Perugia 18, Modena 17, Civitanova e Trentino 13, Monza e Milano 10, Ravenna 9, Padova e Verona 6, Sora, Vibo Valentia e Latina 5, Siena 2, Castellana 1 (Siena e Verona una partita in meno). Domenica Vero Volley di nuovo in campo: a Busto Arsizio va in scena il derby con la Revivre Milano.