Fantastico risultato per Vladimir Aceti e per la staffetta 4×400 italiana.

Finale iridata

Il 21enne giussanese è sceso sulla pista di Doha per affrontare la semifinale della competizione a squadre dei Campionati mondiali. Con lui in gara Edoardo Scotti, Matteo Galvan e Davide Re. Ebbene, gli azzurri, in una batteria complicata, hanno saputo correre in 3’01″60, che è il quinto tempo italiano di sempre e miglior crono azzurro dal 1997 a oggi. E, soprattutto, i quattro azzurri hanno firmato il terzo tempo della semifinale, che è valso il passaggio diretto alla finale di domani – domenica.

Le parole

Vladimir Aceti è stato il secondo frazionista azzurro, sfoderando una prestazione intelligente, fondamentale per il passaggio del turno. “Sono felice, credo di aver fatto una bella prova. Se ho davanti qualcuno (l’Italia era settima al primo cambio – ndr)  mi esprimo al massimo e penso di essere arrivato più vicino agli altri rispetto a come sono partito. Ho fatto il massimo per aiutare i compagni”, ha detto il ragazzo di Giussano, cresciuto sportivamente nella Vis Nova.

Leggi anche:  Monza-Albinoleffe il dopo partita, Berlusconi a tutto campo - VIDEO

Prospettiva olimpica

Il risultato di Doha (dove Filippo Tortu è stato settimo nella finale dei 100), vale al quartetto azzurro l’automatico biglietto per i Giochi olimpici di Tokyo 2020. Traguardo forse insperato per la staffetta italiana, che partiva sì con buone referenze, ma non grandi sicurezze e che ora invece si trova fra le migliori 8 formazioni del panorama mondiale. E invece Aceti e compagni (grandiosa la frazione conclusiva di Davide Re) hanno  piazzato il colpo di grandissimo valore. Domani – domenica – l’appuntamento con le nazioni più competitive della scena iridata e con grandissimi interpreti del giro di pista in azione: lo sparo del via è fissato per le 20.30.