La lite si trasforma in tragedia: uomo investito e ucciso lungo via Adda, a Monza. La vittima è un 60enne di Caponago, travolto da un’auto guidata da un giovane di Concorezzo. Quest’ultimo è risultato positivo all’alcol test. Per lui si configura il reato di omicidio stradale.

La dinamica

La dinamica dell’incidente, avvenuto intorno all’1.30 in via Adda (quartiere Sant’Albino), all’altezza dell’incrocio con via Sardegna, è ancora al vaglio dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile. Dalle prime informazioni raccolte pare che all’origine della tragedia ci sia un alterco (scaturito poco prima in viale Sicilia) tra la vittima, un 60enne di Caponago, e un giovane di Brugherio. Quest’ultimo, in circostanze ancora da chiarire, avrebbe invertito il senso di marcia e posto la propria auto, un’Alfa 147, di fronte a quella del 60enne, sbarrandogli la strada. A quel punto il caponaghese sarebbe sceso dal proprio veicolo, venendo investito da una Volkswagen Polo proveniente da Concorezzo in direzione Brugherio. Violentissimo l’impatto: per il 60enne non c’è stato nulla da fare.

Leggi anche:  Morta dopo trasfusione, medico e infermiera indagati per omicidio colposo

L’arresto

Alla guida della Polo un giovane di Concorezzo, immediatamente sottoposto all’alcol test dai Carabinieri. Il concorezzese è risultato positivo con un valore di oltre 1,7 e dichiarato in arresto per omicidio stradale. Ancora al vaglio la posizione dell’uomo alla guida dell’Alfa 147. Fortunatamente non destano preoccupazioni le condizioni di altre tre giovani coinvolti nell’incidente, soccorsi in codice verde. Sulla dinamica dell’incidente indagano i Carabinieri e la Polizia locale di Monza. Presenti sul posto anche i Vigili del fuoco di Monza.