Il premio BtoB Awards 2018 è decollato: Hubnet Communication, società di consulenza di comunicazione e marketing, quest’anno si avvale anche della collaborazione del nostro gruppo editoriale Netweek. La macchina organizzativa è partita e le associazioni di categoria hanno segnalato le prime candidature: il primo appuntamento di ieri, mercoledì 20 giugno, alla La Fata Verde di Agrate, è stato un successo. In occasione della serata sono state presentate le categorie del concorso e i partecipanti.

BtoB Awards 2018 premia l’imprenditoria made in Mb

«BtoB Awards, giunto alla settima edizione, è un progetto unico, nuovo e innovativo – ha spiegato Sara Re, partner con Pietro Fortunato di Hubnet Communication – Questo premio, dal 2009, rappresenta per le aziende del territorio di Monza e della Brianza uno degli appuntamenti di business più importanti. Nel corso delle sue sei edizioni la manifestazione e la rivista hanno raccontato le eccellenze dell’imprenditoria made in Monza e Brianza a un pubblico composto da aziende, professionisti e istituzioni di alto profilo».

I “best 2018”

Le aziende selezionate fanno riferimento a 10 categorie per ognuna delle quali concorrono 6 aziende, per un totale di 60 imprese in gara. Le aziende saranno scelte da una giuria di esperti ma anche dal voto popolare tramite il sito. I vincitori per categoria saranno il frutto delle votazioni della giuria istituzionale combinata a quella del voto popolare, attraverso il sito www.btobawards.it.

Ecco le nomination

Grande Impresa: Alfa Laval, Ita Spa, Flame Spray, Esselunga, Giorgetti, Fratelli Beretta 1982. Innovazione: BSmart Labs, Docebo, H International School, Technoprobe, Glomax, Espresso service. Imprese storiche: Cappotto Luce, Sapio, Para, Cavotec Specifics, Autotorino, Sacchi Elettroforniture. Start up: Circuito Link, Smart factory, Io Team, Soulikichen, Old cinema, Laboratorio Marco Colzani. Pmi: Cappellificio Vimercati, New Crazy Colors, Le Spose di Giò, Tecnortho, Affari e sport, Gruppo Gattinoni. Mobile e design: Semprelegno, Fratelli Radice, Interni Spa, Promemoria, Riva 1920, Zanuso Legno. Food: Gruppo Meregalli, Alimentari Radice, Azienda agricola Piantanatura, Albero dei gelati, Italiana aromi, Carozzi formaggi. Ambiente e lotta allo spreco: Brianzacque, Gio style, Geico Taikisha, Brenna Chimica, Coelux, centro commerciale Carosello. Welfare aziendale: Gruppo Fontana, Caloni trasporti, Velcro, Weir Gabbioneta, Esprinet, Patheon. Passaggio generazionale: Schiavi Spa, Cantarella & Molteni, Faro, Gruppo Pontiggia, Cambiaghi Cappelli, Ronzoni

I profili di tutte le aziende in gara saranno inseriti in un numero Oro della rivista Best to Brianza, in uscita per a inizio settembre, ma le anticipazioni sulle motivazioni delle nomination saranno pubblicate anche sui canali social dedicati all’iniziativa. «I vincitori finali verranno presentati a fine settembre nel corso del Gala Awards in Villa Reale – aggiunge Pietro Fortunato – si tratta dell’evento business più atteso della Brianza dove le migliori aziende dell’anno si trovano per decretare i vincitori delle categorie e la migliore in assoluto».

Leggi anche:  BtoB Awards 2018, torna il premio dedicato alle eccellenze di Monza e Brianza