Appuntamento nella basilica di Agliate a Carate Brianza per la Pasqua degli sportivi.

In basilica ad Agliate

Lunedì 29 aprile alle ore 21 si è celebrata la Pasqua degli sportivi, l’appuntamento tradizionale per il decanato di Carate Brianza, in cui i responsabili sportivi degli oratori si incontrano per celebrare il cuore della fede e del comune impegno verso i giovani, testimoniando l’appartenenza a comunità educanti che si mettono in relazione.
La  Messa è stata presieduta da don Mario Antonelli,  vicario episcopale per l’Educazione e la Celebrazione della Fede, nuovo vicariato che si occupa di Servizio per la Famiglia, Accoglienza dei Fedeli Separati,  Pastorale dei Migranti, Servizio per la Catechesi , Servizio per la Cause dei Santi, Servizio per la Pastorale Liturgica, Servizio per i Giovani e l’Università, Servizio per l’Oratorio e lo Sport.

La Pasqua degli sportivi è proseguita poi con un rinfresco in oratorio.

Organizzata dalla Federazione FeSta (Tornei dell’amicizia)

La Pasqua degli sportivi è organizzata ogni anno dalla federazione “FeSTA” (torneidellamicizia.it) all’interno del Decanato di Carate Brianza che vanta una tradizione pluriventennale nel settore della pastorale dello sport e che trova le sue origini nell’opera iniziata dai tre coadiutori (don Bruno Molinari, don Gaudenzio Corno e don Giuseppe Fonsato), allora incaricati della pastorale giovanile decanale.

L’idea portante tramandata dai tre sacerdoti è quella di utilizzare lo sport in oratorio come strumento a servizio del progetto educativo integrale dei giovani, trasmettendo valori peculiari come la gratuità, la corporeità, il dominio di sé, la lealtà, l’amicizia. In quest’ottica viene insegnato ad entrare in campo non per giocare contro qualcuno ma con un amico. Proprio all’amicizia si richiama il carisma di questo originale movimento sportivo, prima esperienza sovra-parrocchiale nel nostro territorio che, a motivo di ciò, ancora oggi alcuni identificano con il termine “Decanato”, pur avendo coinvolto fin dalle origini anche oratori limitrofi oltre i confini decanali.

Nel 1982 al coadiutore responsabile della pastorale oratoriana decanale viene affidato anche l’incarico per la pastorale dello sport, con il compito di coordinare un gruppo di laici che si facesse carico in modo permanente della promozione, organizzazione e conduzione dell’attività sportiva negli oratori. Nascono i Tornei dell’Amicizia: viene individuata una sede, si invita ogni singola parrocchia a costituire un proprio gruppo sportivo oratoriano, partono i primi corsi per la formazione del settore arbitrale autonomo, iniziano i primi tornei di calcio. Nel 1986 debutta il settore della pallavolo.

Leggi anche:  Carate Brianza, lo storico benzinaio va in pensione

Il 2004 segna una svolta radicale nella struttura organizzativa dello sport praticato negli oratori del Decanato di Carate Brianza. A fronte del cambiamento del quadro normativo che disciplina lo sport dilettantistico, avvalendosi della collaborazione della Avvocatura generale della Curia Arcivescovile di Milano, viene avviato uno studio sul territorio allo scopo di ricercare forme giuridicamente più adeguate per le strutture che organizzano attività sportiva negli ambienti ecclesiali.

A livello parrocchiale vengono costituite le Associazioni Sportive Dilettantistiche Oratoriane (Asdo), giuridicamente distinte dalle parrocchie ma operanti in coerenza con gli obiettivi pastorali ed educativi individuati nei progetti pastorali parrocchiali. Esse trovano il necessario riconoscimento sportivo attraverso l’affiliazione all’ente di promozione sportiva nazionale “Polisportive Giovanili Salesiane” (PGS) e la successiva iscrizione al Registro del Coni.

Iniziativa decanale

A livello decanale nasce la FeSTA – Federazione Sportiva Tornei dell’Amicizia, associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale tra le parrocchie del Decanato di Carate Brianza e le Asdo operanti in esso. Essa diventa struttura operativa della pastorale dello sport decanale, riferimento ecclesiale delle realtà sportive oratoriane locali.

Nel 2013 la FeSTA si fa promotrice presso le Polisportive Giovanili Salesiane per la costituzione di una articolazione territoriale sub provinciale ad hoc: nasce il Comitato zonale PGS del Decanato di Carate Brianza, a cui viene affidato il compito di organizzare le attività sportive sul territorio decanale e ad esso adiacente. Tra FeSTA e PGS viene sottoscritta un’apposita convenzione, volta ad assicurare al Comitato zonale piena autonomia gestionale e regolamentare per quanto concerne le attività sportive che riguardano il territorio di riferimento, rispettando gli appuntamenti pastorali nella programmazione dei tempi di gioco.