Contraccettivi gratuiti per i giovani lombardi: l’impegno della regione

Contraccettivi gratuiti

La Regione Lombardia ha assunto un impegno importante: contraccezione gratuita per ragazzi e ragazze fino a 24 anni nei consultori pubblici e privati. La prima firmataria dell’impegno è stata la consigliera regionale del Pd Paola Bocci. Questa iniziativa mira a sostenere la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili nonché ad evitare gravidanze indesiderate.

Valorizzare la rete dei consultori

La direzione giusta, secondo Regione Lombardia, è quella di implementare e valorizzare la rete di consultori pubblici, permettendo ai giovani sotto i 24 anni di ottenere gratuitamente sia la consulenza del medico o dell’ostetrica, sia il metodo contraccettivo più idoneo.

Mantenere alta la guardia

E’ importante mantenere alta la guardia quando si tratta di malattie sessualmente trasmissibili. Complessivamente in Italia le persone che vivono con l’Hiv sono circa 130mila, si tratta dell’ultimo dato aggiornato nel 2016. Ma la parte più preoccupante riguarda circa 15mila persone che non hanno ricevuto una diagnosi, sono quindi inconsapevoli del proprio stato di salute nonché potenzialmente contagiose.

Domeniche gratis ai musei: ministro Bonisoli dice basta

 

Leggi anche:  Giacomo ha scommesso sulle nocciole