Don Eugenio Perego di Canonica, frazione di Triuggio, festeggia il 50esimo di sacerdozio.

Don Eugenio festeggia il 50esimo

Grande festa nel fine settimana per la parrocchia Santa Maria della Neve di Canonica per il 50esimo anniversario di ordinazione sacerdotale di don Eugenio Perego. Originario di Correzzana, il sacerdote, classe 1943, è arrivato a Canonica 14 anni fa. Da allora ha conquistato l’affetto e la stima dei suoi parrocchiani che hanno partecipato numerosi all’importante ricorrenza. Le celebrazioni si sono aperte venerdì con la Messa concelebrata dai sacerdoti legati alla parrocchia a vario titolo.

La storia di don Eugenio

Don Eugenio è stato ordinato sacerdote il 1 marzo 1969 da monsignor Giuseppe Schiavini nella cripta di San Carlo. All’epoca dell’ordinazione era già vice-rettore del collegio di Desio. Venne poi destinato alla parrocchia milanese di Sant’Idelfonso dove è stato coadiutore dell’oratorio. Trasferito poi a Mesero, vi rimase per 9 anni come vice-parroco. E vice-parroco è stato anche a Milano nella parrocchia semicentrale di Sant’Andrea. A metà degli anni Ottanta è rientrato in Brianza nella neonata parrocchia di San Fiorano a Villasanta (dove verrà festeggiato nel mese di maggio) dove è rimasto per 20 anni prima di arrivare a Canonica.

Le celebrazioni

Sabato sera, in chiesa parrocchiale, è andato in scena il concerto Gospel del gruppo Diesis&Bemolli preceduto alle 15.30 dal Sacramento della Riconciliazione. Domenica mattina Messa solenne al termine della quale don Eugenio ha partecipato a un aperitivo comunitario. Alle 17 in chiesa si è recitato il rosario. Per tutto il fine settimana era visitabile nella cappellina della casa parrocchiale una mostra fotografica sulla vita sacerdotale di don Eugenio.

Leggi anche:  Comitato Genitori di Tregasio sulla mensa: "Inaccettabile la scelta della Giunta"

Il sacerdote: un dono per tutti

“Siamo in festa e ci stringiamo in comunione tra noi nel ringraziare Dio Trinità per il sacerdozio di don Eugenio – le parole del parroco, don Maurilio Mazzoleni – 50 anni di fedeltà e di servizio al Signore e alla sua Chiesa sono veramente tanti e ci mostrano come è bello donare la vita intera nella vocazione del sacerdozio. Mentre diciamo in vari modi “grazie” a don Eugenio, vogliamo pregare per tutti i sacerdoti affinché siano dediti ogni giorno al loro ministero, e ci uniamo nel supplicare il Signore della Messe perché susciti tra i nostri ragazzi e giovani altre vocazioni sacerdotali”.

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola da oggi, martedì 5 marzo 2019.