Emergenza Cancro, BrianzAcque in prima linea.

Trasferta a Roma

Trasferta a Roma per il presidente dell’azienda, Enrico Boerci. Il numero uno di BrianzAcque parteciperà infatti a un convegno che si svolgerà mercoledì 19 nell’auletta dei gruppi parlamentari. “Emergenza cancro. Fattori ambientali modificabili e stili di vita non corretti”, il titolo dell’incontro vedrà la partecipazione di oltre 60 rappresentanti del Governo, del Parlamento, delle associazioni di consumatori, della scienza, delle professioni e dell’imprenditoria.

Il quadro generale e i rischi

L’inquinamento di acqua, aria e terra ha inevitabili effetti negativi. Nel 2016 il Ministero della Salute ha stilato una mappa delle aree più contaminate in Italia, associata all’eventuale rischio di sviluppare malattie oncologiche: i dati mostrano un aumento anche del 90% di tumori – cancro alla tiroide, alla mammella e il mesotelioma – causati dalla presenza di sostanze tossiche, come diossina, amianto, petrolio o piombo. Un tema quello dell’inquinamento ambientale posto al centro dell’attenzione dei cittadini e delle Istituzioni, tenendo conto delle importanti ricadute che ha non solo sul benessere della popolazione ma anche in termini di costi per il servizio sanitario nazionale e sui bilanci delle Regioni.

Leggi anche:  Asili nido in Lombardia: 900mila euro per telecamere e formazione

Il ruolo di BrianzAcque

“Come gestore pubblico locale del servizio idrico integrato siamo stati, siamo e saremo sempre in prima linea per tutelare l’acqua e proteggere la salute dei cittadini”, spiega Boerci che aggiunge: “Abbiamo accolto e accettato con piacere l’invito a partecipare a questo importante incontro. A Roma,  porteremo il nostro contributo che si compendia nell’analisi e nella ricerca avanzata della qualità delle acque,  nella sensibilizzazione in chiave di sostenibilità ambientale,  nella lotta alle diverse fonti di inquinamento attraverso tecnologie smart e innovative. Una sfida continua, che portiamo avanti quotidianamente con l’obiettivo di preservare l’ambiente e la salute umana”.

Il convegno

E proprio per fare il punto sul rapporto tra ambiente e salute e proporre soluzioni che possano ridurre gli effetti negativi dell’inquinamento, la Società italiana di medicina ambientale (Sima) ha organizzato, in collaborazione con ConfAssociazioni Ambiente, il convegno. BrianzAcque, inserita nella sessione pomeridiana dedicata alla qualità dell’acqua, è l’unico gestore pubblico che figura nell’elenco dei partecipanti.