Grande festa a Vimercate per l’arrivo di don Cristiano. Ha lasciato Cantù a settembre per dedicarsi alla città brianzola.

Grande festa a Vimercate per l’arrivo di don Cristiano

Porte aperte, fedeli in piedi, festoni in piazza. Grande partecipazione alla santa messa delle 10 in santuario la scorsa domenica per don Cristiano Castelli. Ingresso ufficiale per il nuovo responsabile di Pastorale giovanile, accolto dalla comunità, accompagnato dall’affetto dei parenti e amici di Milano e dai parrocchiani di Cantù che ha salutato lo scorso settembre per dedicarsi a Vimercate. Presenti anche diverse associazioni, il gruppo Scout e i bambini e ragazzi delle diverse fasce d’età con i catechisti ed educatori di tutte le parrocchie.

Sguardo determinato e battuta pronta, occhi e capelli chiari e l’immancabile coppola scura. Nato a Milano nel ‘79, don Cristiano è stato ordinato sacerdote in Duomo l’8 giugno del 2013 dall’allora arcivescovo Angelo Scola.

(Marco Passoni/VERSOagency.it)

Una presenza costante

Fra le scelte annunciate in questo periodo di organizzazione e conoscenza in città, il voler essere presente settimanalmente in ognuna delle sei parrocchie, cercando di seguire i diversi gruppi di catechesi, oltre al gruppo giovani ed educatori.
«Perché il Signore ci chiama? – ha esordito durante la predica – Per una cosa sola: trovare ciò che vale per vivere”. 

Leggi anche:  Giornata dell'albero: il Pd per una Lombardia più verde

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA