Solo ieri, martedì 26 novembre, i pendolari lombardi hanno manifestato contro i disservizi che ogni giorno devono subire sulle linee ferroviarie lombarde. Lo hanno fatto con un partecipato presidio andato in scena in piazzale Cadorna a Milano. Una manifestazione “eccezionale” alla quale oggi fa da contraltare, purtroppo, la “normalità” dei ritardi causata dai guasti cronici.

Ieri il presidio dei pendolari

“Adesso basta: i pendolari chiedono rispetto ed attenzione! Da parte di Trenord e di Regione Lombardia solo tante parole, ma mancano i fatti. Continuano a scaricare i problemi su altri, senza mai assumersi le responsabilità dei disagi che i pendolari lombardi subiscono ogni giorno”ha  sottolineato Antonio Gilardi, pendolare e responsabile Infrastrutture e Trasporti PD provincia di Lecco che ieri ha partecipato alla manifestazione.

Oggi i soliti ritardi

Al momento disagi si registrano sulla linea Tirano-Sondrio-Lecco-Milano dove il treno 2561 (TIRANO 07:12 – MILANO CENTRALE 09:45) viaggia con 15 minuti di ritardo per le ripercussioni della sosta prolungata di un altro treno, che ha rallentato la circolazione ferroviaria della direttrice. E ancora: il treno 2556 (MILANO CENTRALE 09:20 – TIRANO 12:05) è partito e viaggia con 19 minuti di ritardo a causa dell’attesa del treno corrispondente.

Leggi anche:  Inaugurato a Carate il Villaggio di Natale: bancarelle e tanti eventi fino al 12 gennaio FOTO

Sulla Lecco-Carnate-Milano il treno 10839 (LECCO 09:37 – MILANO P. GARIBALDI 10:38) è partito dalla stazione di LECCO con 18 minuti di ritardo a causa dell’attesa del treno corrispondente. Non va meglio sul convoglio  10834 (MILANO P. GARIBALDI 08:52 – LECCO 09:53) che viaggia con 22 minuti di ritardo a causa dell’attesa del treno corrispondente.

Sulla  Lecco-Molteno-Monza-Milano il treno 5134 (LECCO 08:07 – MILANO P. GARIBALDI 09:46) viaggia con 17 minuti di ritardo per le ripercussioni di un guasto momentaneo che ha rallentato la circolazione ferroviaria di tutta la direttrice.

Sulla linea Asso Seveso Milano il treno 20208 (MILANO ROGOREDO 08:53 – MEDA 09:53) viaggia con 15 minuti di ritardo per le ripercussioni della sosta prolungata di un altro treno, che ha rallentato la circolazione ferroviaria della direttrice. Termina il viaggio nella stazione di SEVESO.

Infine sulla Saronno-Seregno-Milano-Albairate il treno 24117 (SARONNO 08:35 – ALBAIRATE 10:22) viaggia con 17 minuti di ritardo per le ripercussioni della sosta prolungata di un altro treno, che ha rallentato la circolazione ferroviaria nel nodo di MILANO.

CLICCA QUI PER GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE