L’appuntamento con la tradizione del falò di Sant’Antonio rivivrà sabato in piazza degli Umiliati a Lissone.

Torna il falò di Sant’Antonio

A partire dalle 20.45, infatti, i volontari del Gruppo Alpini di Lissone allestiranno la «catasta» di legna che verrà poi data alle fiamme.

Durante la kermesse, che chiamerà a rapporto grandi e piccini, sono previsti anche degli intrattenimenti e momenti di divertimento grazie alle altre associazioni della città.

A partire dalle 19.30, infatti, sarà possibile anche degustare un ottimo vin brulè, accompagnato da panini con salamelle, wurstel e il gustosissimo «risotto alpino».

Durante la serata è previsto anche un accompagnamento musicale a cura del corpo bandistico Santa Cecilia e con la prima edizione del «Karaoke dialettale» organizzato dai volontari della Pro Loco. Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficienza. L’evento delle penne nere è patrocinato anche dal Comune.

A Lissone si è deciso di confermare comunque l’appuntamento sentitissimo in città, nonostante le polemiche delle ultime settimane in altri Comuni della zona. Centinaia, infatti, le persone – grandi e piccini – che ogni anno si riuniscono attorno al fuoco acceso dagli Alpini lissonesi e allietato dalla presenza dei musici della Santa Cecilia e dagli instancabili volontari della Pro Loco.

Leggi anche:  Drammatico incidente sulla Valassina

© RIPRODUZIONE RISERVATA