Madonna con Bambino, capolavoro in mostra a Biassono. A Casa Verri il dipinto del veneziano Giulio Carpioni (1613-1678), copia della Madonna Lochis (1475), famoso dipinto  di Giovanni Bellini conservato all’Accademia Carrara di Bergamo.

Madonna con Bambino di Giulio Carpioni

Anche quest’anno il Museo Civico “Carlo Verri” di Biassono  nell’ambito del ciclo “L’arte del mondo – il mondo dell’arte” propone  un incontro con un capolavoro della pittura italiana. Ospite di Casa Verri questa volta sarà un dipinto del veneziano Giulio Carpioni (1613-1678) raffigurante la Madonna con il Bambino, copia della Madonna Lochis (1475), capolavoro di Giovanni Bellini conservato all’Accademia Carrara di Bergamo.

La piccola tela riproduce fedelmente il modello belliniano, fatta eccezione per il particolare del frutto stretto in mano dal Bambino e per alcuni dettagli, come il drappo rosato sullo sfondo e il davanzale grigio. Datato verso il 1645, il dipinto è tra le prove più precoci di Carpioni, artista riconosciuto uno degli interpreti più colti e raffinati della corrente classicista, noto soprattutto per i suoi Baccanali.

Il dipinto della Madonna con il Bambino in mostra costituisce un punto fermo nel percorso del pittore in quanto mette in luce un aspetto finora trascurato della sua formazione che la tradizione dice essere avvenuta all’ombra di Padovanino, sui modelli del giovane Tiziano. Come hanno dimostrato alcuni ritrovamenti recenti, in realtà, soprattutto nelle opere sacre, il giovane Carpioni sembra aver guardato con particolare ammirazione proprio alla pittura di Giovanni Bellini, dal quale deriva le premesse del suo elegante classicismo. L’artista sembra apprezzare la severa essenzialità e il sofisticato chiaroscuro della Madonna belliniana, opera riconosciuta tra gli esiti più alti del grande maestro e punto d’arrivo nella sua ricerca luministica.

Leggi anche:  Steve McCurry incanta Monza VIDEO

La Madonna con il Bambino esposta assume dunque un significato emblematico: l’opera si configura come un esplicito omaggio alla pittura di Bellini, attraverso cui affermare il valore di un’eredità culturale che Carpioni riconosce ancora vitalissima e che è in grado di interpretare con una sua originale cifra stilistica.

La mostra sarà inaugurata sabato 14 dicembre 2019 alle  17.15 al Museo civico Carlo Verri via San Martino 11 – 20853 – Biassono.

TORNA ALLA HOME