Avete presente la mitologica Sfinge? Ecco, uguale, o quasi. Le previsioni meteo degli ultimi giorni sembrano davvero insondabili a causa della mutevolezza dei modelli matematici. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: com’è noto modelli meteorologici che formulino previsioni oltre 4/5 giorni non sono affidabili. Ma fa comunque impressione che la scorsa settimana c’è chi abbia visto nella sfera di cristallo addirittura 26 centimetri di neve (precisione centimetrica, è il caso di dirlo) su alcune specifiche zone d’Italia, che oggi… sono scesi a zero!

L’esperto meteo brianzolo

“Prevedere neve con cinque giorni d’anticipo non ha alcun senso. Parlare addirittura di centimetri ancora meno… un terrorismo meteo che lascia allibiti”

Così l’esperto meteo brianzolo Christian Brambilla. Ecco le sue ultime previsioni aggiornate:

Mercoledì: al mattino poco nuvoloso, durante la giornata aumento delle nuvolosità. Tra il tardo pomeriggio e notte cieli nuvolosi su pianura, irregolarmente nuvolosi sui monti.

Tra metà serata/notte fenomeni nevosi su bassa pianura, specie nelle zone a ridosso del Po. Su media pianura qualche fiocco di neve coreografico. Su alta pianura e monti in generale assenza di precipitazioni.

NESSUN ACCUMULO, fatta eccezione per il medio/basso Pavese, il basso lodigiano, basso cremasco dove saranno possibili minimi accumuli tra 2/4 cm.

Giovedì: al primo mattino ancora un po’ di nuvole ma fenomeni assenti od in esaurimento su bassa pianura. Altrove asciutto. Durante la giornata graduale passaggio a cieli poco nuvolosi.