Pane e frutta della scuola ora si portano a casa. A Caponago distribuite oggi agli studenti delle medie le lunch box. L’obiettivo è evitare gli sprechi.

Pane e frutta della scuola ora si portano a casa

Pane e frutta che non vengono consumati a scuola da domani si porteranno a casa. Succede a Caponago dove il sindaco Monica Buzzini oggi ha comunicato che, come previsto dall’appalto, l’Amministrazione comunale ha consegnato agli studenti delle scuole medie le lunch box.

“La mensa è un luogo educativo. Crediamo che sia doveroso insegnare ai ragazzi che lo spreco è una cattiva abitudine” – ha spiegato il sindaco che ha anche ribadito come la mensa segua un regime alimentare, richiesto ed autorizzato da Ats, che dovrebbe insegnare ad assaggiare il “nuovo”, proprio perché inserito in un progetto educativo.

“L’Amministrazione di Caponago ha sempre avuto grande attenzione e controllo per la mensa scolastica, anche grazie alla Commissione Mensa che abbiamo fortemente voluto” – ha concluso il sindaco Buzzini.

Leggi anche:  Sicurezza sul lavoro: Regione Lombardia al fianco di Matteo Mondini

Domani arriveranno anche ai bimbi delle elementari

Domani, martedì 14 gennaio, le lunch box verranno consegnate anche ai bambini delle scuole elementari.