Trasporto pubblico locale: presentato ai sindaci il nuovo sistema integrato.

Trasporto pubblico locale, ecco cosa cambia

Ci sarà un biglietto unico per spostarsi in Brianza, più agevolazioni per utenti e abbonati. Lo ha annunciato all’assemblea dei sindaci brianzoli  l’Agenzia del trasporto locale del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia. Presenti il presidente dell’Agenzia Umberto Regalia e il direttore Luca Tosi.

Ecco le novità sulle linee

Brugherio avrà una doppia linea circolare (Z304) che servirà anche quartieri finora non toccati dal trasporto pubblico, collegandoli alla metropolitana Due a Cologno Nord e alle nuova fermata della metropolitana Uno di Sesto Restellone.

Ronco Briantino vedrà un miglioramento delle relazioni con la stazione di Carnate Usmate, grazie a un’azione sinergica con l’Agenzia dei trasporti di Lecco.

Vimercate rimarrà collegata con la stazione di Velasca  tramite la linea locale Z331. I comuni di Sulbiate e Mezzago ottengono una velocizzazione della linea Z322 per la metropolitana Due di Cologno Nord. Linea che sarà attiva per tutta la giornata e non solo nelle ore di punta come avviene oggi.

Lissone vedrà la nascita di una nuova autolinea, la Z238, che servirà i centri commerciali, la stazione ferroviaria, la zona di via Pacinotti e l’ospedale San Gerardo.

Leggi anche:  Auto Amica inaugura la nuova sede

Il nuovo sistema tariffario

Le novità si completano con l’introduzione del nuovo sistema tariffario. Ci sarà quindi la possibilità di utilizzare qualsiasi mezzo pubblico (bus, treno, metro, tram) con un solo biglietto. Un nuovo sistema tariffario che farà risparmiare i pendolari sul costo degli abbonamenti mensili  e annuali e si spera possa produrre un aumento dell’utenza del mezzo pubblico a scapito di quello privato.

Tutte queste novità saranno introdotte nel “Programma di bacino”. I sindaci brianzoli hanno tempo fino al 14 ottobre per presentare osservazioni al Programma, che dovrebbe essere approvato da Regione Lombardia il 15 novembre prossimo. Le novità dovrebbero essere introdotte in primavera. Soddisfatto il presidente della Provincia MB Roberto Invernizzi: “Con un solo biglietto o abbonamento si potrà andare a Milano con l’autobus, utilizzare la metropolitana del capoluogo e tornare in Brianza in treno. La differenza di prezzo dipenderà solo dalla distanza dal capoluogo milanese”.