Rimarrà chiusa fino a domani alle 10 la SS36 Valassina, nel tratto compreso tra Giussano e Briosco in direzione Lecco.  Ieri teatro di un grave incidente che ha visto coinvolto anche un mezzo pesante. Il tir si è ribaltato andando ad occupare completamente le due corsie della Valassina. Illeso il conducente. Ferito lievemente un automobilista.

AGGIORNAMENTO DI SABATO, ORE 10.30: E’ STATA RIAPERTA

Ss36 Valassina finalmente riaperta dopo due giorni da incubo VIDEO

Incidenti in Valassina alle 14 la decisione sulla riapertura

La decisione è arrivata nel primo pomeriggio. Ovvie le ripercussioni sulla viabilità e sui rientri, in serata, degli automobilisti. La SS36 è chiusa da ieri nel tratto tra Giussano e Biosco in direzione Lecco. La proroga della chisuura si è resa necessaria per consentire la messa in sicurezza della strada, pesantemente danneggiata dal ribaltamento del tir – ieri intorno a mezzogiorno. 

Lunghe code anche questa mattina

Le code in direzione Lecco questa mattina sono di diversi chilometri e la viabilità sulle arterie laterali è pesantemente condizionata dal traffico. Tantissimi gli automobilisti che sono in viaggio e che cercano di mantenersi informati, grazie anche ai gruppi Facebook locali, sulla situazione in tempo reale.

Mezzo pesante ribaltato

La chiusura si è resa necessaria a causa di un grave incidente avvenuto ieri poco dopo mezzogiorno, tra un mezzo pesante e una Renault Megane guidata da un 37enne residente a Briosco. Per cause ancora in corso di accertamento il tir si è ribaltato perdendo anche il carico – lamine di metallo – sull’asfalto. Il conducente, romeno, è rimasto illeso. L’uomo è stato sottoposto all’alcol test: si rimane in attesa dell’esito. La Renault invece è stata schiacciata dal camion e l’automobilista, nonostante la macchina sia andata praticamente distrutta, si è ferito lievemente ad una mano ed è stato trasportato in codice verde all’ospedale di Carate Brianza.

Tecnici al lavoro

Pesanti i danni all’asfalto. I tecnici dell’Anas hanno lavorato tutta la notte e stanno provvedendo anche in queste ore a riasfaltare il tratto e a ripristinare il guardrail pesantemente danneggiato.

Leggi anche:  Quale futuro per l'ospedale di Desio dopo che è stato svuotato e penalizzato?
incubo valassina
Operai al lavoro oggi nel punto in cui ieri c’era il camion ribaltato

Altri tre incidenti nel pomeriggio

La situazione in Valassina, dopo l’incidente di ieri a mezzogiorno, si è ulteriormente aggravata nel pomeriggio a causa di altri 3 sinistri che hanno letteralmente paralizzato il traffico tra Desio, Seregno e Carate. Pesanti le ripercussioni, specie per gli automobilisti che si sono messo in viaggio per fare rientro a casa dopo la giornata di lavoro.

L’incidente di Carate è avvenuto poco dopo le 14. Un tamponamento a catena, sicuramente causato dal forte traffico, che ha viste coinvolte diverse auto. Poi poco dopo le 16 un altro scontro tra due auto tra Seregno Sud e Seregno San Salvatore. Un uomo di 56 anni è rimasto ferito, ed è stato trasportato all’ospedale di Desio in codice verde.

A paralizzare la circolazione infine anche l’incidente delle 17 che ha interessato il tratto tra Desio Centro e Cascina Aliprandi.  Tre persone coinvolte:  una donna di 36 anni e due bimbi di 4 e 8 anni. Fortunatamente per nessuno di loro è stato necessario il trasferimento in ospedale.