Brianzola gravissima in ospedale dopo l’anestesia al centro di chirurgia estetica. La donna si trova ricoverata al San Gerardo in pericolo di vita.

39enne brianzola gravissima in ospedale dopo l’iniezione di anestetico

Una donna di 39 anni, residente a Desio e impiegata a Milano, è stata soccorsa dal 118 ieri pomeriggio nello studio di medicina estetica e chirurgia Cananzi di Seregno e trasportata in gravissime condizioni all’ospedale San Gerardo di Monza.

In base a quanto si è appreso fino a questo momento la 39enne avrebbe avuto un arresto cardiaco dopo l’iniezione dell’anestesia da parte del chirurgo plastico Maurizio Cananzi, 58enne titolare dell’omonimo studio, dove la donna avrebbe dovuto sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica ai glutei.

Lo stesso dottore ha subito praticato il massaggio cardiaco in attesa dell’immediato arrivo dei sanitari del 118 che hanno trasportato la donna all’ospedale San Gerardo di Monza.  Saranno ora i medici ad accertare con certezza le cause che hanno portato la paziente in arresto cardiaco. Al momento la 39enne si trova ricoverata nel reperto di Neurorianimazione in condizioni estremamente gravi.

Leggi anche:  Camion si ribalta sulla TEEM: muore un 64enne FOTO

Intanto sono in corso indagini da parte dei Carabinieri: a seguito dell’accaduto il centro Cananzi è stato posto sotto sequestro e il medico è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni personali colpose gravissime. Sequestrata dai Carabinieri dei Nas, che collaborano con i militari dell’arma locale, anche l’intera documentazione medica riferita alla paziente.

Da sottolineare che, la normativa non prevede la presenza obbligatoria dell’anestesista per simili interventi di chirurgia estetica.