Arrestato per frode: l’ex magistrato Gerardo Perrillo chiede il giudizio immediato. L’uomo è accusato di associazione a delinquere finalizzata a reati tributari e fallimentari, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e corruzione.

Arrestato per frode: l’ex magistrato Gerardo Perrillo chiede il giudizio immediato

Gerardo Perrillo ha chiesto di essere giudicato con rito immediato. L’ex magistrato e avvocato, finito nei guai nel maggio scorso insieme ad altre 20 persone tra cui il costruttore Giuseppe Malaspina (QUI LA VICENDA), prestava servizio alla Sezione fallimentare del Tribunale di Monza. E’ un volto molto conosciuto a Monza e ad Arcore. Ed è il padre di Giuliana Perillo, assessore al Commercio (ad Arcore) dal 2011 al 2016, nell’esecutivo guidato da Rosalba Colombo.

La decisione comunicata con una lettera

La decisione di Perrillo, accusato di associazione a delinquere finalizzata a reati tributari e fallimentari, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e corruzione, è stata diffusa dai suoi legali attraverso una lettera.

“Devo chiarire nel minor tempo possibile la mia innocenza”

“La vicenda attuale mi impone di uscire dal mio naturale riserbo perché ho la necessità di recuperare il mio onore che è stato gravemente leso dalle accuse che mi sono state mosse”, ha scritto Perrillo. “Sento l’esigenza di chiarire nel minor tempo possibile la mia situazione e dimostrare la mia innocenza e avendo piena fiducia nella Magistratura e nella Giustizia, ho deciso di chiedere il giudizio immediato”.

Leggi anche:  Ubriaco entra in contromano in Valassina e centra un mezzo di soccorso FOTO

La richiesta per il giudizio immediato è stata depositata oggi dai suoi avvocati.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO MALASPINA: 

FRODE MILIONARIA, ARRESTATO L’EX MAGISTRATO GERARDO PERRILLO

DA GIOVANE GANGSTER A POTENTE COSTRUTTORE: CHI E’ GIUSEPPE MALASPINA

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

FRODAVANO IL FISCO CON LA FANTASIA DI WALT DISNEY

L’INCHIESTA NATA DA UNA SEGNALAZIONE DI UNA LISTA DI OPPOSIZIONE DI CORREZZANA