Atleta parolimpico  di Giussano derubato a Sesto.

Il fatto

Atleta parolimpico  di Giussano derubato a Sesto.  Davvero una brutta esperienza quella vissuta dal giussanese Marco Buscicchio, 51enne atleta disabile di handbike, a cui i malviventi sono riusciti a sottrarre un costoso propulsore elettrico per la sua sedia a rotelle, dal valore di ben 4mila euro.

propulsore elettrico

Il furto

Il furto è avvenuto giovedì scorso, davanti alla pizzeria «La Bufala» di viale Fulvio Testi a Sesto San Giovanni. Dopo aver cenato, Buscicchio e l’amica Silvia Menegon sono tornati alla macchina. Inizialmente non si erano accorti di quanto accaduto. Poi, una volta arrivato a casa, il 51enne ha dovuto fare purtroppo i conti con la realtà: il macchinario che aveva lasciato nel bagagliaio era sparito. «È stato un duro colpo per me. Mi chiedo cosa possano farsene di un apparecchio del genere, se serve esclusivamente a chi è in carrozzina. Ma non vorrei che i ladri che lo hanno rubato non abbiano capito a cosa serva…».

La ricompensa

Buscicchio, che nella sua carriera agonistica in handbike è riuscito a conquistare dodici titoli italiani, oltre a un settimo posto agli Europei e un 11esimo piazzamento ai Mondiali, è anche pronto a dare una ricompensa a chi glielo riporta. «Sono disposto anche a riconoscere una ricompensa a chi trovasse il propulsore e me lo riconsegnasse», ha concluso il 51enne.

Leggi anche:  Giussano, stipendi più alti per sindaco e assessori