Fabbro troppo caro, la lite finisce con le botte in via Foinera a Seregno. Professionista e cliente medicati all’ospedale, sul posto Carabinieri e ambulanze.

Il contro del fabbro è eccessivo, diverbio e botte

Aggressione  a Seregno. Coinvolti un fabbro e il fratello della sua cliente in una villetta di via Foinera, in zona Consonno.  I due, entrambi italiani, hanno litigato per il conto ritenuto eccessivo, 450 euro per la sostituzione di una serratura. Dalle parole si è passati alle mani.

L’intervento dei Carabinieri per sedare la lite

La lite, nel pomeriggio di martedì verso le 15, è degenerata. Il fratello della committente e il professionista sono venuti alle mani e sono accorsi i Carabinieri della Compagnia locale per riportare la situazione alla normalità. Il bilancio del pomeriggio di tensione è di due feriti.

Due contusi medicati in ospedale

Sul posto sono intervenute le ambulanze dell’Avis Meda e di Seregno Soccorso per le prime cure e il successivo trasporto in ospedale. Il fabbro in codice verde è stato medicato all’ospedale di Carate Brianza, il fratello della cliente in codice giallo all’ospedale di Desio. Le prognosi sono comprese fra tre e cinque giorni. L’eventuale strascico giudiziario in caso di querela di parte.