In fuga dopo il furto: ladro si lancia dal secondo piano

E’ stato colto in flagranza mentre tentava di svaligiare un appartamento. E per non farsi catturare ha pensato bene di buttarsi dal balcone. Solo che nella caduta ha riportato lesioni tali da avere bisogno dell’intervento di un’ambulanza.

La vicenda si è consumata questa notte a Vedano al Lambro. Il ladro, un 31enne georgiano con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato colto in flagranza dai Carabinieri della Sezione Radiomobile del Norm della Compagnia di Monza, mentre – insieme a un complice – tentava di aprire la cassaforte dell’abitazione nella quale si era introdotto. Non appena accortosi della presenza degli uomini in divisa, il 31enne ha tentato la fuga lanciandosi dal balcone.

L’uomo è stato immediatamente soccorso dagli stessi militari operanti che, allertato il 118, si sono adoperati affinché fosse trasportato al San Gerardo, dove si trova tuttora ricoverato. E’ fuori pericolo e piantonato a vista dai Carabinieri. Nella caduta il malvivente ha riportato fratture multiple agli arti inferiori ed al bacino. Il complice, rimasto ignoto,  è invece riuscito a scappare.